lunedì 19 giugno 2017

Facebook più accessibile ai non udenti con sottotitoli in dirette video


Facebook ha annunciato che estenderà i sottotitoli per le trasmissioni video in diretta. La mossa è parte del tentativo della società di rendere il social network più accessibile alle persone con disabilità. Le impostazioni di sottotitolazione sono già disponibili per i video non in diretta e, l'anno scorso Facebook ha srotolato uno strumento di didascalie automatizzato per rendere l'aggiunta delle trascrizioni ancora più facile. Adesso, se le impostazioni di closed caption sono attivate, gli spettatori di una diretta vedranno automaticamente i sottotitoli CEA-608 quando sono disponibili.

Le impostazioni dei sottotitoli consentono ora agli editori di creare le didascalie per i propri video live. "Rendere Facebook accessibile a tutti è una parte fondamentale per la costruzione di una comunità globale. Oggi stiamo consentendo agli editori di includere i sottotitoli in Facebook Live per aiutare le persone che sono udenti o con problemi di udito di sperimentare video live. Ora, se le vostre impostazioni di sottotitoli sono attivate, vedrete automaticamente i sottotitoli sulle trasmissioni in diretta quando sono disponibili", si legge in un comunicato congiunto di Supratik Lahiri, Manager del Prodotto, e Jeffrey Wieland, Responsabile di Facebook Accessibiliy.


"Nel corso dell'ultimo anno, il tempo di visualizzazioni giornaliere di Facebook Live è cresciuto di oltre 4 volte e 1 video Facebook su 5 è un Live broadcast. Permettendo agli editori di inserire sottotitoli con le loro trasmissioni Live, speriamo che più persone possono ora partecipare ai momenti emozionanti che si dispiegano su Live". La tappa odierna rappresenta il prossimo passo degli sforzi di Facebook per rendere i contenuti sulla piattaforma accessibile a più persone. Oltre il 5% della popolazione mondiale, circa 360 milioni di persone, ha problemi invalidanti d'udito, una considerevole nicchia che il social network non può ignorare.

Circa un terzo delle persone ultra 65enni sono affetti da disabilità per la perdita dell'udito. La prevalenza in questa fascia di età è maggiore in Asia del Sud, Asia-Pacifico e Africa sub-sahariana. Facebook sta collaborando con la compagnia di broadcast Eutelsat per fornire all'Africa al di sotto del Sahara la possibilità di utilizzare Internet. E' già possibile aggiungere i sottotitoli ai video non in diretta quando vengono caricati sulle pagine del social network, e gli editori possono utilizzare il servizio di riconoscimento vocale per generare automaticamente le didascalie. Per ulteriori informazioni su come aggiungere sottotitoli a Facebook Live, cliccare qui.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...