giovedì 26 maggio 2016

Facebook introduce Continuous Live per streaming video senza limiti


La piattaforma di streaming Facebook Live consente il broadcast dal proprio smartphone fino a 90 minuti alla volta. Ma ben presto si potrà mantenere lo streaming per tutto il tempo che si desidera. Facebook sta spingendo fuori alcuni aggiornamenti alla sua piattaforma di video Live, tra cui una nuova funzione che consente alle emittenti televisive di mantenere flussi continui a tempo indeterminato. Questo apre a tutta una serie di possibilità per le configurazioni di telecamere fisse e video multi-ore, dato che il limite di lunghezza precedente era di soli 90 minuti.

Se lo streaming sarà senza limite di tempo, il social network non registrerà il flusso per pubblicarlo successivamente. TechCrunch ha riferito che una nuova API "Continuous Live video" è in arrivo per i partner televisivi di Facebook, che consentirà di mantenere lo streaming oltre il limite di tempo di 90 minuti, per le riprese H24 di natura, punti di riferimento, e altre tali opportunità. Fidji Simo, Product Management Director, ha detto che l'azienda sta già vedendo interessanti casi di utilizzo, ad esempio le camere per riprese naturalistiche di 24 ore usate da Explore.org

L'unico inconveniente è che non sarà possibile salvare questi flussi a tempo indeterminato per guardarli più tardi (come avviene invece per lo streaming fino a 90 minuti) perchè l'utilizzo dei server risulterebbe troppo costoso da mantenere per Facebook. Il Nonstop video, però, non sarà l'unico aggiornamento previsto dalla piattaforma Live. Facebook Live mostrerà presto un "engagement graph" che evidenzia visivamente la porzione di un video in diretta in cui gli spettatori sono stati più impegnati, in modo da poter passare avanti nella posizione interessante invece che guardare il tutto. 

Tale caratteristica sta iniziando ad essere estesa ai normali utenti di Facebook, secondo il rapporto. L'unica altra piattaforma accessibile e mainstream per questi tipi di flussi live è YouTube. Facebook è ora in competizione direttamente con il sito di video di proprietà di Google attraverso il rafforzamento della streaming e un'infrastruttura di hosting dietro il suo video live. Dal lancio del suo toolkit per sviluppatori, che permette alle emittenti professionali che utilizzano telecamere gli effetti pro-grade, il social network ha visto il numero dei suoi partner saltare da 12 a più di cento.




Via: The Verge

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...