mercoledì 9 settembre 2015

Facebook collabora con scuola pubblica attraverso programma pilota


Mentre insegnanti e studenti si preparano a tornare a scuola, Facebook ha svelato una nuova iniziativa volta a servire (e migliorare) il settore dell'istruzione. A seguito degli ambiziosi piani per collegare il mondo attraverso Internet.org, il prossimo progetto del social network è quello di rinnovare l'esperienza scolastica tradizionale. Il team di ingegneri di Facebook ha rivelato la collaborazione con Summit Public Schools, una organizzazione non-profit con base nella Silicon Valley con le scuole K-12 che operano in California e nello stato di Washington.

Il team ha ricostruito il software Personalized Learning Plan (PLP) del Summit per definire gli obiettivi a lungo termine e le misure adottate per raggiungere tali obiettivi. "Nel corso dell'ultimo anno, un piccolo team di ingegneri di Facebook ha lavorato insieme ad un gruppo di educatori locali su un progetto entusiasmante - per creare una esperienza di classe che è incentrata sulle ambizioni degli studenti che sfrutta tutta la tecnologia e le informazioni accessibili a un bambino che cresce oggi", scrive in un post Chris Cox, Chief Product Officer di Facebook.


"Quando abbiamo sentito parlare di Summit Public Schools pochi anni fa, come molti altri, siamo rimasti colpiti dai loro risultati. Sono costantemente classificati tra le migliori scuole in California, quasi tutti i loro laureati sono accettati ad almeno un collegio di quattro anni o università, e questi risultati sono stati raggiunti servendo una popolazione studentesca molto varia che rispecchia la comunità locale. Sono solo notevoli scuole. Hanno questi risultati sperimentando un approccio all'apprendimento molto diverso. In primo luogo, l'aula non è per le lezioni", aggiunge.


"Contenuti e valutazioni sono forniti online attraverso materiali creati da insegnanti, e il tempo in aula è riservato a progetti reali dalla collaborazione con insegnanti. In secondo luogo, l'esperienza di apprendimento degli studenti è completamente personalizzata per loro, e si muovono sul proprio ritmo. Gli studenti lavorano con gli insegnanti per impostare obiettivi a lungo termine (ad esempio, 'diventare un giornalista investigativo', 'andare in scuola statale', 'imparare a codificare'), poi stendono un piano per la loro realizzazione nel corso di molti anni".

Più di 2.000 studenti e 100 insegnanti usano la versione aggiornata del Piano Didattico Personalizzato di Facebook nel 2014. Il team di Facebook che collabora con Summit opera in modo indipendente. Il PLP è separato da Facebook e non richiede un account Facebook. Ognuno che lavora sul PLP è soggetto a severi controlli della privacy che aiutano a proteggere i dati degli studenti. Il Summit ha sottoscritto con la Casa Bianca ed ha approvato lo Student Privacy Pledge, il che significa che i dipendenti di Facebook possono gestire i dati degli studenti Summit.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...