mercoledì 29 aprile 2015

Facebook aggiunge chiamate video su Messenger per iOS e Android


Dopo la possibilità di inviare denaro agli amici, e il lancio di Messenger Platform, Facebook ha finalmente introdotto la funzione videochat su Messenger, il che significa che adesso è possibile videochiamare tramite l'applicazione di messaggistica standalone. La nuova feature - ancora non disponibile in Italia - funziona in maniera simile a FaceTime di Apple e richiede solo un click per collegarsi tramite video con uno dei propri contatti di Messenger. La funzionalità non necessita di connessione Wi-Fi ed è possibile effettuare chiamate video utilizzando un piano dati mobile.

martedì 28 aprile 2015

Disastri: Facebook lancia Safety Check, pagina per dare notizie di sé


I social network sono sempre più veicolo per avere notizie sui propri cari in caso di situazioni di grave pericolo e per questo Facebook ha creato Safety Check (controllo di sicurezza), un sistema per far sapere di stare bene. La nuova funzione è basata sulla geolocalizzazione. Se un iscritto al social network viene individuato nell'area di un particolare disastro, Facebook gli manda un messaggio chiedendo se è tutto ok. Se l'utente è al sicuro, può selezionare la voce "Sono salvo" e il suo aggiornamento sarà segnalato attraverso una notifica e uno status nel News Feed.

venerdì 24 aprile 2015

Utenti in crescita per Facebook a 1,44 miliardi, ma i costi aumentano


Gli investitori non cliccano "Mi Piace" sui conti del social network. Va bene che per fare soldi bisogna spendere soldi, ma gli analisti, davanti ai conti di Facebook del primo trimestre, si chiedono se a Menlo Park siano capaci di mettere un freno alla spesa. Il social network ha presentato numeri tutto sommato solidi, nonostante un rallentamento della crescita del fatturato: utenti attivi in aumento a un miliardo e 440 milioni (l'87 percento che accedono al servizio dagli smartphone) e un balzo delle entrate pubblicitarie.

giovedì 23 aprile 2015

Facebook introduce Hello, un nuovo indipendente dialer per Android


Dopo aver trasformato Messenger in una piattaforma, Facebook ha svelato Hello, una nuova app in fase di test che sostituisce il dialer del telefono, cioè la schermata del tastierino numerico. Hello, disponibile per dispositivi Android in quanto iOS non permette alle applicazioni di interagire con le telefonate, permette di effettuare e ricevere chiamate tramite Wi-Fi o connessione cellulare. L'applicazione è stata sviluppata dal team di Messenger e combina le informazioni da Facebook con quelle di contatto sui telefoni degli utenti.

martedì 21 aprile 2015

Facebook resta il social network più usato tra i teenager statunitensi


Facebook rimane il sito di social networking più utilizzato tra gli adolescenti americani di età compresa tra 13 e 17 anni, secondo un nuovo studio del Pew Research Center. E, a sorpresa, i ragazzi visitano il sito più spesso rispetto alle ragazze. Aiutato enormemente da smartphone e altri dispositivi mobili, il 71 per cento dei ragazzi intervistati ha dichiarato di utilizzare Facebook, mentre il 41 per cento ha dichiarato che il social network è il sito che usano più assiduamente rispetto a tutte le altre piattaforme di social media.

sabato 18 aprile 2015

Facebook ricorre ai vecchi media per le sue campagne comunicative


Facebook ha deciso di ricorrere ai vecchi media per farsi pubblicità. Lo rileva il Financial Times, notando che è singolare che uno dei colossi del web, che ha sempre invitato gli operatori a farsi pubblicità su Internet, a febbraio abbia lanciato una massiccia campagna di autopromozione sui billboard del metro londinese e sui principali canali televisivi britannici, per spiegare come il servizio aiuta a costruire amicizie. Ogni annuncio segue la storia di diverse amicizie, raccontati da un narratore britannico.

venerdì 17 aprile 2015

Class action dei genitori per acquisti fatti dai minorenni su Facebook


Una class-action, simile a quella affrontata da Apple e Google, per gli acquisti fatti dai ragazzini senza il consenso dei genitori. È quella che si prepara ad affrontare Facebook, autorizzata da un tribunale californiano per presunte violazioni della legge dello Stato Usa sul rimborso degli acquisti effettuati. Il caso è nato nel 2012, a intentare la causa i genitori di un gruppo di minorenni che hanno acquistato, senza la loro autorizzazione, crediti virtuali da usare nei giochi online.

martedì 14 aprile 2015

Class action contro Facebook: per 25mila utenti ha violato la privacy


La class action potrebbe essere costosa. In venticinquemila trascinano Facebook in un'aula di giustizia. In un tribunale civile di Vienna ha preso il via l'azione legale collettiva sostenuta dal giurista austriaco Max Schrems che ha depositato il ricorso. L'accusa per l'azienda di Mark Zuckerberg è quella di aver violato le leggi europee sulla privacy. La causa è stata intentata il primo agosto 2014. A essere contestato è il modo in cui il social network raccoglie e gestisce i dati degli utenti.

venerdì 10 aprile 2015

Tiscali lancia Streamago Social, app per Live streaming su Facebook


Dopo Periscope e Meerkat, la moda del live broadcasting contagia anche Facebook: arriva infatti l'app "Streamago Social", la piattaforma lanciata già da qualche tempo e che per la prima volta in assoluto rende possibile la trasmissione live di video e audio direttamente sul social network per dar spazio alla propria creatività. Ideata da Tiscali, l'applicazione è disponibile per iOS e quindi al momento solo per dispositivi Apple, ma a breve sarà lanciata anche nella versione per dispositivi Android. L'app  permette di condividere eventi in diretta sulle pagine di Facebook.

mercoledì 8 aprile 2015

Facebook presenta Scrapbook, album per gestire le foto dei bambini


Facebook ha presentato Scrapbook, un nuovo modo per gestire le foto dei propri bambini all'interno del social network. Si tratta di uno strumento che organizza in maniera più efficiente tutte le immagini dei propri figli sfruttando specifici tag. I minori di 13 anni non possono iscriversi alla piattaforma, ma questo potrebbe essere un modo per avere una presenza ufficiale sul social network. Scrapbook permette ai genitori di gestire un'album fotografico e può essere impostato non solo per i bambini, ma ad esempio anche per il proprio gatto o cane.

martedì 7 aprile 2015

Turchia: censura per Twitter e YouTube, Facebook torna accessibile


Le autorità turche hanno ordinato il blocco dell'accesso ai social media per impedire la circolazione delle foto del procuratore ucciso la settimana scorsa a Istanbul. Nell'era 2.0 la censura si fa contro Internet. Così in Turchia dopo la pubblicazione delle foto del pm Mehmet Selim Kiraz, preso in ostaggio dal fronte Fronte rivoluzionario per la liberazione del popolo turco e poi ucciso nel blitz delle teste di cuoio, il governo censura YouTube e Twitter bloccandone l'accesso. Entrambi si sarebbero rifiutati  di cancellare le immagini.

lunedì 6 aprile 2015

Unione Europea investe in Fiware per realizzare un nuovo Facebook


Uber, WhatsApp, Twitter, Google, Instagram e ovviamente Facebook, popolarissimi tra i cittadini europei, sono stati ideati e prodotti negli Stati Uniti. Ora però l'Unione Europea vuole recuperare terreno su questo fronte. E annuncia ingenti investimenti su nuove start up e servizi on-line "Made in Ue", sperando magari di creare un giorno qualcosa che possa essere il "prossimo" Facebook, ma europeo. In particolare, si tratta di 300 milioni spesi sul progetto Fiware, un neologismo dalla fusione delle parole "Future Internet e software".

domenica 5 aprile 2015

Vin Diesel visita le strutture di Facebook e incontra Mark Zuckerberg


Facebook cerca ogni giorno di essere più utile ai propri utenti. Tra le varie esperienze che mette a disposizione dei suoi iscritti, vi è quella di essere uno spazio importante per le personalità che possono avere un rapporto più stretto con i loro follower. Circa 800 milioni di persone infatti sono oggi connesse a figure pubbliche sulla piattaforma. E nei giorni scorsi, Vin Diesel, storico protagonista al cinema con l'ultimo Fast and Furious, ha visitato le strutture del social network per parlare della sua esperienza come figura pubblica e dei media all'interno della rete sociale.

giovedì 2 aprile 2015

Facebook presenta Riff, app per creare collaborativi video con amici


Facebook ha presentato Riff, una nuova applicazione che permette di creare video in condivisione con gli amici. Riff è costruita per incoraggiare gli amici a creare una catena di videoclip collegati da un singolo argomento con hashtag. Ogni clip può avere una lunghezza di massimo 20 secondi, e nel caso in cui i progetti diventano troppo grandi, si può facilmente accorciare la clip attraverso un pulsante fast-forward. Innanzitutto, un utente crea il video clip e quindi aggiunge un hashtag ad esso. Poi gli amici aggiungono i loro video a loro volta.

mercoledì 1 aprile 2015

Chiamate vocali WhatsApp disponibili senza invito per utenti Android


WhatsApp, il popolare servizio di messaggistica per smartphone acquisito per oltre 19 miliardi di dollari lo scorso anno da Facebook, dopo un primo sistema di distribuzione "a invito", offre adesso un servizio voce gratuito. La novità più volte annunciata nel corso degli ultimi 12 mesi e non ancora confermata da parte della società stessa, è diventata finalmente una realtà, almeno per gli utenti di Android. Gli utenti iOS, infatti, dovranno aspettare ancora qualche giorno per poter chiamare i loro contatti, con Blackberry e telefoni Microsoft e Nokia a venire più tardi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...