martedì 27 gennaio 2015

Facebook e Instagram down per quasi un'ora: non è attacco hacker


Facebook è diventato inaccessibile per un certo tempo di martedì 27 gennaio in gran parte del globo, prima di tornare al normale servizio. Milioni di utenti non sono stati in grado di accedere ai loro account. Gli utenti hanno avuto anche difficoltà di accesso all'app di foto-sharing Instagram di proprietà del social network. Il team di black hat denominato Lizard Squad afferma di essere il responsabile dell'interruzione, ma Facebook dice che il problema non è stato causato da attacchi hacker.

L'interruzione, durata quasi un'ora, ha colpito gli oltre 1,3 miliardi di utenti Facebook e i circa 300 milioni di Instagram dalle  22.10 PST (o 06:10 GMT), secondo la pagina network status di Facebook Developers. "Facebook e Instagram hanno sperimentato un'importante interruzione stasera dalle 22:10 alle 23:10 PST. I nostri ingegneri hanno individuato la causa del guasto e recuperato il sito in modo rapido. Ora dovreste vedere diminuire i tassi di errore, mentre i nostri sistemi si stabilizzano", si legge sul sito.


"Non ci aspettiamo alcun'altra interruzione di servizio. Il nostro monitoraggio interno ed esterno dimostra che le richieste API vengono servite con le normali tariffe di latenza e di errore, in tutte le regioni geografiche. Ci scusiamo per gli eventuali disagi che abbiamo causato a voi [sviluppatori] e gli utenti delle vostre applicazioni". Nonostante la spiegazione ufficiale, la causa dell'interruzione è stata rivendicata da Lizard Squad in un tweet: "Facebook, Instagram, Tinder, AIM, Hipchat #offline #LizardSquad". 

Il gruppo ha anche rivendicato le interruzioni di PlayStation Network di Sony e Microsoft Xbox Live nel periodo di Natale. Un responsabile di Facebook ha negato che si siano verificati attacchi. "Questo non era il risultato di un attacco di terze parti, ma invece si è verificato dopo che abbiamo introdotto un cambiamento che ha colpito i nostri sistemi di configurazione", ha detto un portavoce della società alla BBC. Ci siamo spostati rapidamente per risolvere il problema, ed entrambi i servizi sono di nuovo al 100% per tutti".


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...