sabato 13 dicembre 2014

Q&A with Mark: Facebook si prepara ad aggiungere pulsante Dislike


Mark Zuckerberg ha annunciato che Facebook sta studiando un modo per poter mettere un "non mi piace" ai post degli amici. Secondo l'amministratore delegato del colosso, che ha parlato alla conferenza  Q&A in California, quella del "non mi piace" sarebbe una delle maggiori richieste fatte dagli utenti del social network. Ma Zuckerberg ha ricordato che la questione presenta un problema: quello di assicurarsi che Facebook non diventi un luogo per umiliare i post. Secondo il social network ogni giorno vengono generati 4,5 miliardi di like.

"Ci stiamo pensando", ha detto Zuckerberg alla domanda se il social network ha intenzione di aggiungere il pulsante dislike a lungo richiesto. "Il pulsante mi piace  è veramente prezioso perché è un modo per esprimere molto rapidamente un'emozione positiva o sentimento quando qualcuno condivide qualcosa. Alcune persone hanno chiesto un pulsante dislike perché vogliono poter dire 'che cosa non è buono'. Il like è prezioso, ma Facebook sta cercando di trovare un modo per aiutare le persone ad esprimere una gamma più ampia di emozioni".


"Penso che sia molto prezioso  -  aggiunge Zuckerberg - che ci siano più sentimenti che la gente possa esprimere non solo positivi o quando si vuole  qualcosa. Un sacco di volte, le persone condividono le cose su Facebook come momenti tristi nella loro vita, o che sono cose culturali o socialmente difficili, e spesso, le persone ci dicono che non si sentono a loro agio premendo mi piace, perché il like non è un sentimento appropriato quando qualcuno ha perso una persona cara o parla di una questione molto difficile. Si può sempre  con i commenti". 

"Abbiamo bisogno di capire il modo giusto per farlo in modo che non finisca per essere una forza per il male e non per il bene, perché un 'dispiacere' o altro sentimento negativo potrebbe facilmente essere utilizzato per ragioni sbagliate".  La società ha aggiunto le emoticon negli aggiornamenti di stato nel 2012 e gli adesivi nei commenti due mesi fa. L'aggiunta di un pulsante "dislike" non è una semplice correzione del codice, perchè vedrebbe contro di sé gli inserzionisti che lo percepiscono come un ostacolo (o una insidia) alle loro campagne ads.



Via: AskaNews
Immagini: FB Newsroom

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...