mercoledì 19 novembre 2014

Facebook lancia Groups, app dedicata alla gestione dei gruppi e chat


Facebook prosegue nella strategia di separare le sue funzioni principali per inserirle in applicazioni autonome. Dopo aver scorporato Messenger dalla piattaforma Mobile, la società di Mark Zuckerberg ora lancia Groups, una nuova app dedicata ai gruppi. Usati tra amici, familiari o per collaborare a un progetto lavorativo, i gruppi hanno 700 milioni di utenti mensili, spiega Facebook sulla sua newsroom. L'applicazione servirà a gestirli meglio ma, a differenza di Messenger, non sarà obbligatoria.

"Le persone usano Facebook Gruppi ogni giorno per rimanere in contatto con la famiglia, collaborare su progetti, pianificare viaggi e offrire sostegno agli amici. Oggi, stiamo introducendo una nuova applicazione Facebook Gruppi che aiuta le persone a condividere più velocemente e più facilmente con tutti i gruppi nella loro vita", scrive Shirley Sun, Product Manager del social network. Facebook Gruppi, parte di Facebook Creative Labs , è disponibile in tutti i paesi su Android e iOS da oggi.


Quando si apre l'applicazione, si vedranno tutti i gruppi di Facebook ai quali si è iscritti in un unico luogo. Igruppi utilizzati più di frequente sono in cima, ed è possibile spostarsi rapidamente tra ogni gruppo. E' possibile creare facilmente un nuovo gruppo toccando "Crea". Si possono inoltre monitorare le notifiche e controllare facilmente quali si desidera visualizzare. Nella nuova scheda "Discover", si vedranno i gruppi suggeriti in base ai "Mi piace" delle pagine e ai gruppi degli amici.

L'app incoraggia a creare nuovi gruppi su vari argomenti e mostra nella schermata tutti i gruppi a cui si è iscritti, contrassegnati da un'icona rotonda, e mette nella parte alta del display quelli con cui si interagisce di più. A differenza di Messenger, che nei mesi scorsi Facebook ha reso obbligatoria per continuare a chattare con i propri contatti, Gruppi sarà facoltativa. Gli utenti cioè potranno scegliere se accedere ai gruppi dalla nuova app o continuare a farlo da quella principale di Facebook.




Fonte: Facebook
Via: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...