domenica 20 aprile 2014

Instagram decreta la rimozione degli account inattivi e spam dal sito


Pulizie di primavera su Instagram, la popolare applicazione per la condivisione di foto - spesso con filtri - e anche video acquistata da Facebook nel 2012. La piattaforma ha deciso di rimuovere dalla sua community tutti i profili "spam", quelli che condividono contenuti "spazzatura", e gli inattivi. Lo ha comunicato con un messaggio agli utenti avvisandoli che in seguito a questa operazione potrebbero vedere un calo nel numero dei "follower".

"Dopo aver ricevuto il feedback da parte dei membri della comunità di Instagram, recentemente abbiamo corretto un meccanismo che includeva negli elenchi dei follower e following anche account inattivi", ha detto un portavoce di Instagram in un comunicato. "Crediamo che questo fornirà un'esperienza più autentica e rifletterà veramente le persone che sono effettivamente impegnate con il contenuto di ogni altro".

Una pulizia simile di account "spam" l'aveva portata avanti anche Twitter lo scorso anno, ma di proporzioni ben maggiori: il microblog cancellò milioni di account fasulli e spammer. Instagram non è estraneo a spam o account fake. Circa un anno e mezzo fa, la popolare applicazione di photo-sharing riconobbe pubblicamente il problema e promise di affrontare la questione col suo team di ingegneri, nonché con l'aiuto della stessa comunità di utenti.

Facebook ha molta esperienza in questo settore, dopo aver combattuto intensamente contro gli spammer con strumenti come il sistema immunitario del social network. Recentemente il social network ha apportato delle modifiche che interessano il News Feed per ridurre la circolazione di spam. Nel 2012 Twitter ha portato in tribunale alcuni spammer che avevano creato e gestito dei software usati per generare messaggi spam sul sito.


Fonte: Recode
Via: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...