domenica 23 febbraio 2014

Facebook rispetterà le impostazioni privacy scelte anche dopo morte


I profili Facebook sopravvivono anche dopo la morte degli utenti. Per regolare questa delicata materia il social network ha aggiornato le sue opzioni per onorare le ultime volontà degli utenti. In un comunicato, l'azienda ha annunciato che manterrà le stesse impostazioni per la privacy dopo il decesso delle persone. 

In precedenza invece, dopo la comunicazione della morte di una persona, generalmente fatta dai parenti, Facebook dava la possibilità di vedere le informazioni sulla timeline del defunto solo alla cerchia dei suoi amici. "A partire da oggi manterremo la visibilità dei contenuti pubblicati da una persona così come sono", si legge nella nota di Menlo Park

"Questo permetterà alle persone di vedere i profili coerentemente con le impostazioni privacy della persona deceduta. Noi rispettiamo le scelte fatta in vita da una persona dando alla loro comunità allargata di amici e parenti la visibilità in corso per lo stesso contenuto che potevano sempre vedere", spiega ancora. 

"Negli ultimi mesi, stiamo pensando e lavorando sui modi migliori per le persone di ricordare i propri cari. Mentre continuiamo a pensare attraverso ogni aspetto della commemorazione, ci poniamo domande che non hanno risposte facili: come possono sentirsi le persone? Stiamo onorando i desideri e l'eredità della persona deceduta?" 

"Stiamo servendo le persone che stanno soffrendo per la perdita di una persona cara nel miglior modo possibile?". Facebook commemora la pagina di una persona dopo essere stato informato della sua morte e averne verificato il decesso con documenti come un necrologio o articolo di notizie. Per saperne di più su questo processo:  http://on.fb.me/1laOWwb


Via: TMNews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...