giovedì 8 agosto 2013

Facebook presenta Story Bumping e modifiche al News Feed Ranking


Facebook ha rivelato in una conferenza stampa a Londra come specifici post vengono classificati e visualizzati nel News Feed.  Inoltre, ha annunciato diversi nuovi cambiamenti in arrivo per il social network per aiutare nella ricerca di contenuti, tra cui "Story Bumping" (che spinge le storie non viste sopra quelle che già viste), un nuovo blog e un paio di altri signals per scoprire nuove storie.

Il social network ha cercato di "demistificare" il News Feed mentre si avvicina all'anniversario dei sette anni. Fino ad ora, Facebook non ha discusso pubblicamente come il contenuto viene classificato, sia per quanto si riferisce al consumatore (che vuole un'esperienza personalizzata), e anche per gli editori (coloro che temono che il loro contenuto non viene visto abbastanza).

Facebook ha detto che prima del News Feed, c'erano gruppi ed eventi dove la gente poteva partecipare, ma non c'era modo di aggregare la comunità e trovare un modo per curare tutta l'azione che si svolge su Facebook. Ironia della sorte, il primo gruppo di azioni è stato incentrato sulla protesta del News Feed. Oggi, il social network ha almeno 15 persone che lavorano su News Feed per contribuire a migliorare il targeting e ottimizzare i contenuti di Facebook per massimizzare il suo effetto.


Lars Backstrom, software engineering responsabile del "News Feed Ranking", ha parlato di News Feed e il tipo di storie che vanno in esso. Egli ha rivelato che ci sono 1.500 storie al giorno viste in media. Quando gli utenti caricano su Facebook al mattino, un numero finito di storie vengono visualizzate sullo schermo. Essi possono scorrere per visualizzare altre storie, ma inevitabilmente gli utenti lasciano qualche post non letto prima di cliccare altrove.

Story Bumping assicura che quando l'utente accede a Facebook nel corso della giornata, alcune di queste storie non lette vengono portate al top del loro News Feed. Una funzionalità denominata "Last Actor", ottimizza ulteriormente il News Feed. Per calcolare il ranking delle storie, Facebook tiene conto delle conversazioni recenti e delle azioni compiute dall'utente.

L'algoritmo esamina le ultime 50 interazioni e attribuisce un valore maggiore alle storie pubblicate da una stessa origine. Facebook ha poi avviato il test di "Chronological by Actor", una feature  per cui le news in tempo reale sono mostrate secondo un preciso ordine cronologico. La società sta ancora cercando di capire esattamente quali storie mostrare cronologicamente e quali con il normale grado di rilevanza. Facebook ha presentato inoltre il blog chiamato News Feed FYI che metterà in evidenza importanti aggiornamenti al feed delle news.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...