mercoledì 10 aprile 2013

Facebook testa un sistema messaggi a pagamento verso i non amici


Un messaggio a pagamento per raggiungere chi non è presente nella nostra rete di "amici" e avere, così, una possibilità in più che venga letto dal destinario. E' il nuovo sistema che Facebook sta sperimentando, per ora con una ristretta cerchia di utenti selezionati, e solo in 40 Paesi degli Stati Uniti. Ancora non si sa nulla del costo del servizio ma secondo indiscrezioni di stampa il range dovrebbe essere tra uno e 15 dollari per messaggio. 

Non poco ma lo scopo del "Pay-to-message" [http://on.fb.me/1fEHDXZ (US)] è soprattutto quello di poter colloquiare con persone con i quali non si è amici, per esempio, personaggi famosi, campioni dello sport o anche conferenzieri o manager di aziende per colloqui di lavoro: tutti coloro, insomma, che normalmente ignorerebbero come spam i messaggi provenienti da chi non conoscono direttamente. 

Con questo sistema, invece, il messaggio verrebbe veicolato direttamente nella loro casella di posta "in arrivo" e avrebbe una possibilità in più di essere letto. Il pagamento, secondo Zuckerberg e soci, servirà da un lato a scoraggiare eventuali "stalker" dell'ultim'ora, selezionando di fatto solo chi è realmente motivato a inviare il messaggio e dall'altro ad evitare che la mailbox del destinatario sia riempita da messaggi non graditi di sconosciuti.

La notizia gira sin dallo scorso anno. Secondo quanto riporta Mashable, i prezzi varieranno in base a fama e popolarità, attraverso un algoritmo, con un sistema non molto chiaro. Si può però supporre che la popolarità e il costo del messaggio saranno direttamente proporzionali. A gennaio, ad esempio, se si tentava di inviare un messaggio privato a Zuckerberg, si poteva pagare 100 dollari per non farlo finire nella cartella "altri" dei messaggi.


Fonte: TMNews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...