domenica 17 marzo 2013

Glassdoor, Zuckerberg Ceo più amato dai propri dipendenti nel 2013


Il capo più amato del 2013 dai propri dipendenti è l'amministratore delegato di Facebook Mark Zuckerberg. In una classifica stilata da Glassdoor sui 50 amministratori delegati più popolari fra i propri sottoposti, il fondatore del social network ha ottenuto il 99 per cento dei consensi, scalzando l'ad di Apple Tim Cook dal primo posto conquistato nella stessa speciale classifica nel 2012. 

Glassdoor è stato da sempre un grande sito per "inseguire" un datore di lavoro. La percentuale di popolarità è stata calcolata chiedendo ai lavoratori se approvassero o meno il modo in cui l'ad guida la compagnia. Zuckerberg ha così migliorato l'85% di approvazione messo a segno lo scorso anno, mentre Cook ha perso il 4% di consensi: dal 97 al 93%, passando al 18° posto. 

Zuckerberg ha conseguito un tasso di approvazione del 99%, in crescita del 14% rispetto al sondaggio dello scorso anno. Impiegati e lavoratori di Facebook hanno definito "intenso e divertente" il luogo di lavoro, altri addirittura "fantastico" o "meraviglioso". Al 2° posto gli ad di SAP Bill McDermott e Jim Hagemann, seguiti al 3° posto da Dominic Barton, di McKinsey & Company.

Il numero uno di Google Larry Page si è piazzato all'11° posto. L'ad di Amazon, Jeff Bezos, è 16° con il 93% delle preferenze. Meno consenso registra invece l'operato degli ad di Dell (Michael Dell), Microsoft (Steve Ballmer) e Hewlett-Packard (Meg Whtiman), assenti dalla top 50. Recentemente, Glassdoor ha deciso l'integrazione con Facebook, per rendersi più utile a chi cerca lavoro.

Glassdoor è una career community che sta cambiando il modo in cui le persone trovano lavoro e reclutati i migliori talenti. I membri possono scoprire connessioni interne a una società attraverso la loro rete di Facebook, vedere le liste aggiornate dei posti di lavoro, accedere ai contenuti generati dagli utenti, come valutazioni e sincere recensioni sulle aziende in forma anonima.


Fonte: Glassdoor
Via: TMNews

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...