sabato 16 febbraio 2013

Facebook mette in evidenza tutela privacy dei minori su Graph Search


Con il test della nuova funzione Graph Search di Facebook a pieno regime, il social network ha provveduto a rassicurare i genitori di adolescenti che i loro figli non sono a rischio, definendo misure che sono state adottate per proteggere gli utenti dai 13 ai 17 anni. Con Graph Search, è possibile cercare qualsiasi cosa in comune con voi su Facebook, e gli altri possono trovare cose che avete condiviso con loro.

Attualmente, Graph Search è a disposizione di un piccolo numero di persone che utilizzano Facebook in lingua inglese (Stati Uniti). Il social network sta distribuendo questo prodotto lentamente in modo che possa valutare come le persone lo usano e apportare dei miglioramenti. Come per tutti i suoi prodotti, Facebook ha progettato Graph Search per tener conto delle esigenze specifiche dei ragazzi su Facebook. 

Un nota della pagina di Facebook Safety ha ribaditodei suggerimenti generali per gli utenti preoccupati per la privacy. Come sempre, quando si condivide qualcosa su Facebook, ricordatevi di usare il buon senso e di condividere responsabilmente. Il Registro attività rende facile vedere le cose che avete postato su Facebook, modificare il pubblico di foto del passato, e scegliere ciò che appare sulla vostra Timeline.

Facebook ha recentemente annunciato alcuni nuovi strumenti che rendono più facile intervenire su più foto, come untagging, o chiedendo che vengano rimossi con una click. Oltre al Registro attività, rivedete la scheda "Circa" per verificare eventuali informazioni di base che avete condiviso con gli altri sul tuo profilo, come ad esempio la propria città, il posto di lavoro, le pagine che vi piacciono, o la vostra istruzione. 

Le stesse persone che possono vedere queste informazioni sul loro profilo possono cercare queste informazioni su di voi. Controllate questa sezione per assicurarsi di avere dimestichezza con il pubblico con cui si è scelto di condividere queste informazioni. Come sempre, non esitate a segnalare eventuali contenuti offensivi che vedete su Facebook attraverso appositi collegamenti in tutto la piattaforma.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...