giovedì 28 febbraio 2013

Custom Audiences, Facebook annuncia partnership con fornitori dati


Facebook ha annunciato una partnership con i fornitori di dati Datalogix, Epsilon, Acxiom e BlueKai per fornire agli inserzionisti ulteriori opzioni per gli annunci mirati sul social network. Nell'ambito di un ampliamento del proprio Custom Audiences tool (strumento pubblico personalizzato), Facebook collegherà in maniera anonima i dati da programmi di fidelizzazione dei consumatori e altre fonti con i profili utente, al fine di indirizzare gli annunci in base alle abitudini di acquisto online e altri attributi.

"Nel mese di settembre abbiamo rilasciato il nostro strumento custom audiences per far marketing e raggiungere i propri clienti attuali con annunci pertinenti su Facebook. Sappiamo che molte aziende lavorano anche con i partner di terze parti per migliorare il loro marketing online e offline, al fine di mostrare gli annunci più pertinenti. Oggi stiamo ampliando il custom audiences personalizzato per consentire alle imprese di lavorare con terzi selezionati, Datalogix, Epsilon, Acxiom e BlueKai", annuncia Facebook.

"Ad esempio, - aggiunge Facebook - un rivenditore di auto può personalizzare l'offerta delle persone che sono interessate al mercato per  acquistare una nuova auto. Per far questo molte imprese lavorano con società di terze parti per capire meglio chi potrebbe cercare nel mercato una nuova auto. Con gli aggiornamenti di oggi consentiremo alle imprese di fare la stessa cosa con il nostro strumento pubblico personalizzato in modo coerente con i nostri impegni per proteggere la privacy delle persone".

All'inizio di questo mese, Facebook ha cominciato a testare una nuova funzionalità chiamata Lookalike Audiences, che aiuta gli inserzionisti a targettizzare gli utenti in base alle loro banche dati. Custom Audience consente agli inserzionisti di indirizzare la loro storia sponsorizzata ad un gruppo specifico di utenti con cui hanno già stabilito un rapporto on/off Facebook. Il pubblico può essere definito da una e-mail utente, UID di Facebook (rispettando le Policy della piattaforma), o numeri di telefono degli utenti.




Via: Facebook Newsroom

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...