giovedì 27 dicembre 2012

Zuckerberg in trattative per comprare il castello di Lavezzole ad Asti


Mark Zuckerberg, durante il viaggio di nozze in Italia si sarebbe innamorato del castello di Lavezzole. "Ci troviamo in carenza di informazioni. Siamo all'oscuro di questa trattativa". Così il sindaco di San Damiano d'Asti Mauro Caliendo risponde a proposito della trattativa che sarebbe in corso tra Zuckerberg ed i proprietari del castello di Lavezzole, per l'acquisto del maniero sulle colline piemontesi. 

"Certo - aggiunge il sindaco di San Damiano d'Asti all'AGI - se fosse così lo accoglieremmo a braccia aperte e sarebbe un'ulteriore conferma della bellezza e del fascino di questi territori". Di più il sindaco della cittadina astigiana non può o non vuole dire: "è una trattativa privata. Conosco gli attuali proprietari, importanti imprenditori della zona, ma davvero non sono in grado di dire di più". 

L'edificio, originariamente un monastero risalente al Seicento, si sviluppa su tre piani più uno sotterraneo. E' immerso in un parco da sogno, con piscina coperta, ruscello e campo da tennis in erba. E' completato  ovviamente da una cappella privata. L'ex convento ristrutturato è in vendita da un paio d'anni e l'interesse del fondatore di Facebook sarebbe passato attraverso l'immobiliare Proto Organization.

Nelle ultime ore poi alle voci dell'interesse di Zuckerberg, si parla anche del versamento di un acconto di un milione di euro, rispetto ad una cifra complessiva di otto milioni, si sarebbero aggiunte quelle relative all'esistenza di un altro imprenditore statunitense, interessato al castello di Lavezzole. Il nome sarebbe quello di Warren Buffett, ma anche questa è solo una voce, al momento, senza conferme.


Via: AGI
Foto: Lecolline

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...