mercoledì 14 novembre 2012

Regione Lazio, minacce morte a Renata Polverini su profilo Facebook


La presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, ha presentato denuncia all'Ufficio della Digos della questura di Roma dopo aver ricevuto messaggi con minacce di morte attraverso il proprio profilo Facebook. Lo comunica una nota della Regione Lazio riferendo che in un messaggio privato, un utente ha scritto a Polverini: ''attenta che una pallottola per te ci sarà"

"Come ho sempre detto, la data del voto è stata concordata con il ministro Cancellieri in modo da farla coincidere con le altre Regioni chiamate al rinnovo del consiglio". Lo dice Renata Polverini aggiungendo che "mi sembra che la data del 10 e 11 febbraio sia la scelta giusta e confermo la volontà di indire le elezioni per cinquanta consiglieri invece che settanta". 

"Il buon senso ci impediva di chiamare i cittadini alle urne nel periodo delle festività natalizie anche per consentire lo svolgimento regolare delle operazioni che precedono il voto e, soprattutto, la massima partecipazione alla campagna elettorale così come vuole la democrazia e la legge", prosegue la presidente della Regione Lazio sul sito della Fondazione Città Nuove

"Era evidente - aggiunge - che le richieste strumentali e demagogiche avanzate, anche violentemente, dalla coalizione di sinistra per votare a Natale non potevano essere accolte e così è stato: ora spero che il clima si rassereni e tutti pensino a proporre ai cittadini del Lazio un programma ed una maggioranza in grado di governare". "Trovata intesa sul voto", ha scritto Renata Polverini su Twitter.





Fonte: Adnkronos
Via: AGI

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...