martedì 30 ottobre 2012

Global Disaster Relief on Facebook e Red Cross Usa per uragano Sandy


Sandy, una delle peggiori tempeste che abbiano mai colpito gli Stati Uniti, è arrivata sulla costa orientale americana provocando numerosi morti, allagamenti di vaste zone di New York, il blocco dei trasporti e per il secondo giorno consecutivo la chiusura della borsa di Wall Street, come mai era successo dagli attentati dell'11 settembre 2001.

E la Croce Rossa Americana utilizza la sua pagina di Facebook per inviare informazioni su ricoveri, nonché per accettare donazioni per la causa. Il social network ha anche ricordato ai suoi utenti sulla East Coast che inviare aggiornamenti di stato su Facebook da dispositivi mobili è un modo semplice e veloce per far sapere che i propri cari sono al sicuro.

La Croce Rossa Americana ha pubblicato delle informazioni  sui rifugi per ripararsi dalla tempesta. Ha anche pubblicato un album di foto che mostra i preparativi per il riparo (e le immagini dei primi sfollati) che è stato molto popolare. Inoltre, gli utenti possono donare all'American Red Cross attraverso un'applicazione sulla sua pagina di Facebook.

Il social network, con un post sulla pagina ufficiale Global Disaster Relief on Facebook, annuncia: "La registrazione su Facebook è un ottimo modo per far saper ai vostri cari che state bene durante e dopo la tempesta quando i telefoni fissi non sono operativi e le linee elettriche sono down". 

"Se non avate già scaricato l'applicazione di Facebook per il vostro smartphone e voi siete sulla costa orientale, aggiungete pre-hurricane alla vostra lista di cose da fare . È inoltre possibile accedere a Facebook sul vostro cellulare visitando m.facebook.com!". Il social network ha anche effettuato il monitoraggio di come la parola "ciclone" si è diffusa .

I termini "Hurricane Sandy" e "Frankenstorm" sono stati più di 1.000.000 per cento, mentre "uragano", ha visto un aumento del 21.962 % su Facebook. "Sandy" è il 6578 %, mentre la "tempesta" ha visto un aumento menzione del 2999 per cento. Una società di previsione dei disastri ritiene che le perdite economiche possano raggiungere i 20 miliardi di dollari.



Via: All Facebook
Foto credit: Noaa

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...