domenica 30 settembre 2012

Facebook modifica il Browser Page e consiglia quelle di proprio interesse


Facebook sta testando un nuovo design per una sezione del proprio sito precedentemente chiamata "Scopri le Pagine più richieste di Facebook" (Discover Facebook’s Popular Pages) nel quale gli utenti possono trovare le nuove pagine ordinate. Adesso la sezione si chiama "Clicca su "Mi Piace" sulle tue Pagine preferite" (Like Your Favorite Pages).

Come per le pagine preferite, "il sito si concentra su come aiutare gli utenti che si collegano a pagine alle quali sono più probabilmente interessati, non solo ciò che è più popolare".  Alcuni utenti stanno vedendo i collegamenti al sito di Facebook dalla loro bara preferiti. Dopo aver cliccato sul link "Pagine consigliate", agli utenti vengono presentate alcune decine di pagine raccomandate.


Queste sembrano essere suggerite in base a recenti check-in, le pagine che visitate, l'attività Open Graph e le connessioni degli amici. Per esempio, Inside Facebook ha visto alcuni suggerimenti per gli artisti ascoltati di recente su Spotify e film cercati su Rotten Tomatoes. Gli utenti possono semplicemente esprimere il loro "Mi Piace" ad una pagina facendo clic su di essa.

Affinché gli annunci di Facebook siano pertinenti, gli utenti devono avere profili completi, compresi i loro gusti e interessi. Il browser pagine è utile, ma fino a poco tempo era per lo più nascosto sul sito. Lo scorso anno, però, Facebook ha promosso il suo browser pagine in diversi modi. Oltre alla nuova formulazione e l'aspetto leggermente diverso, il sito mette in evidenza anche gli amici collegati a una pagina.

Tuttavia, Facebook sembra aver rimosso la vecchia barra laterale che ha usato per mostrare agli utenti con quali amici avevano il maggior numero di pagine in comune. Questo è un modo per le pagine Facebook di recuperare un pò di iscritti persi da quando il sito ha iniziato la rimozione di falsi profili. Il link al browser delle pagine reindirizza ora alla nuova versione www.facebook.com/pages.


Via: Inside Facebook

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...