lunedì 20 agosto 2012

Vasco contro i fan su Fb: sciacquatevi la bocca quando parlate con me


Gli ultimi commenti postati da Vasco Rossi su Facebook riguardo il caso Ilva a Taranto e sull'antiproibizionismo, argomento molto caro a Vasco, hanno scatenato la dura reazione dei suoi fan, che ha portato il Blasco a fare un passo indietro e a pubblicare un post di scuse verso tutto il pubblico e soprattutto verso i lavoratori dell'Ilva. Vasco ha anche pubblicato un nuovo clippino definendolo esplicitamente "Klippino un pò incazzato".

"(nei post di prima non ero al corrente dell'intero problema. ho sbagliato, non me ne vergogno e mi correggo) Oggi più che mai, in questi giorni di festa, va la mia solidarietà ai lavoratori dipendenti dell'Ilva di Taranto, (e a tutti i lavoratori italiani in difficoltà) che attraversano un momento molto difficile. Gli amministratori, i politici e tutti quelli che hanno il compito (e il dovere) di affrontare e risolvere questi problemi dovranno trovare una soluzione per risolvere questa complicatissima questione".

"Da un lato - prosegue Vasco - una grande risorsa italiana (L'acciaio migliore del mondo viene fabbricato qui) che da lavoro a oltre 10.000 lavoratori dall'altro l'inquinamento che lo stabilimento produce e la salute per i cittadini che deve senza dubbio venire prima di qualsiasi cosa. io sono un artista e noi possiamo portare al massimo un po di gioia. abbraccio e auguro a tutti un buon ferragosto."

Il cantautore di Zocca, però, prima di chiudere la questione ha voluto attaccare chi lo aveva criticato per il suo intervento, pubblicando quest'altro post sulla sua pagina: "mi occupo di quello che mi viene in mente di fare e non accetto lezioni di vita morale o etica da nessuno. nemmeno consigli non richiesti quindi,...fatevene una ragione.....quando avrete fatto la metà di quello che ho fatto io vi prenderò in considerazione....prima per cortesia sciacquatevi la bocca quando parlate con me giovani bruffolosi arroganti e ignoranti ragazzini..."



Fonte: Inside Faccialibro
Foto da video

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...