lunedì 13 agosto 2012

Guatemala: Facebook parla antica lingua Maya Kaqchikel tramite app


La difesa della lingua e della cultura di un popolo passa anche dalle nuove tecnologie. In Guatemala un progetto di recupero della tradizionale lingua indigena Kaqchikel si avvale dell'aiuto di Facebook: l'idioma non è incluso tra i 70 previsti di default da Facebook, ma una applicazione sviluppata da un gruppo di esperti l'ha introdotto. Il Kaqchikel è uno dei popoli Maya indigeno degli altipiani del Guatemala occidentale.

L'idea risale agli anni 90, quando nella lingua hanno cominciato a fare il loro ingresso parole nuove, legate alla tecnologia: il progetto poi è diventato realtà, grazie al sostegno di organizzazioni non governative e collaboratori stranieri. "La gente che non conosce bene il castigliano parla questa lingua e può capire meglio i messaggi, è un modo di promuovere e rafforzare la lingua" spiega Petronillo Pérez Lopez, presidente dell'Accademia delle lingue Maya del Guatemala.

Nel Paese americano il 38% della popolazione è indigena e ci sono 22 lingue oltre al castigliano, che viene insegnato nelle scuole. Maribel, discendente dei Maya Kaqchikel, apprezza: per lei è un'occasione di riscoprire le sue origini:  "Voglio imparare, perchè io che vengo da una famiglia che è praticamente indigena ma non so parlare la mia lingua, a scuola non ce la insegnano" spiega.

Un primo passo tecnologico aiuta a preservare una cultura antica che rischia di scomparire. Il linguaggio Kaqchikel, una delle lingue Maya, è parlato oggi da 400.000 persone. Coloro che desiderano usare Facebook in Kakchiquel possono visitare Washwuj.com e scaricare l'app gratuita che funziona sia in Mozilla Firefox e Google Chrome. Il nome di dominio per il download, "Washwuj" significa "Facebook" in Kakchiquel.



Fonte: Fox News
Via: TM News
Foto: Eolapaz

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...