venerdì 6 luglio 2012

Facebook investe in Asia con Pacific Gateway, cavo ottico subacqueo


Facebook ha investito denaro nel progetto Asian undersea cable da 10.000 km (6.214 miglia). L'Asia Pacific Gateway (APG), la dorsale asiatica in fibra ottica, è progettata per migliorare la velocità di Internet per i cittadini e le imprese della regione. Il cavo verrà eseguito direttamente dalla Malesia alla Corea del Sud e Giappone, con collegamenti diramati in altri paesi. Facebook ha detto che la mossa servirebbe ad aumentare la propria influenza del social media in uno dei suoi mercati in più rapida crescita.

"Il nostro investimento in questo cavo aiuterà a sostenere la nostra crescita in Asia meridionale, rendendo possibile per noi la fornitura di una migliore esperienza utente per un numero maggiore di utenti di Facebook in paesi come l'India, Indonesia, Malesia, Filippine, Hong Kong e Singapore", ha detto un portavoce del social network. Il portavoce ha rifiutato di rivelare quanti soldi l'azienda ha investito nel programma, dicendo soltanto che un consorzio d'imprese ha investito 450 milioni di dollari.

Il progetto di costruire e mantenere il SGA è finanziato da un gruppo che comprende due grandi fornitori di servizi Internet cinesi, China Telecom e China Unicom. Il cavo in fibra ottica aiuterà i paesi a inviare e ricevere dati in Nord America più velocemente, secondo Time Dotcom leader del consorzio. "Questo abbassa le nostre dipendenze da Singapore come la porta principale per il traffico internet", ha detto il suo amministratore delegato Saiful Husni. La maggiore  velocità di internet può rendere più facile per Facebook reclutare nuovi membri in Asia

"Ora possiamo incanalare elevati volumi di questo traffico sulla nostra rete con la più bassa latenza [il tempo di accesso], direttamente agli Stati Uniti". Il traffico Internet può essere rallentato dal numero di traffico "luppolo" deve fare come attraversa diversi tratti di cavi, e che passa attraverso diverse stazioni di approdo. Il Wall Street Journal ha riportato il mese scorso che la crescita di Facebook negli Stati Uniti aveva mostrato segni di "forte rallentamento", esercitando ulteriori pressioni sul suo prezzo delle azioni.

Via: BBC

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...