mercoledì 16 maggio 2012

Saverin, cofondatore di Facebook rinuncia a cittadinanza americana


Il cofondatore di Facebook, Eduardo Saverin, ha rinunciato alla cittadinanza americana e si è trasferito a Singapore. Nato a San Paolo, in Brasile, cresciuto in Florida, Saverin ha studiato all' università di Harvard dove ha conosciuto Mark Zuckerberg, con il quale nel 2003 ha ideato e lanciato il sito "The Facebook".

Dopo lo spostamento della sede in California, il brasiliano venne pian piano escluso dallo stesso Mark, e da allora nacque una battaglia legale, che portò Saverin ad acquisire il 4% della società, diventando uno dei principali azionisti di Facebook. La vicenda lo ha riportato alla fama grazie anche al film "The Social Network", uscito nel 2010.

Il suo trasferimento ha l'aspetto di una scappatoia finanziaria escogitata dallo stesso Saverin, poichè la tassazione negli Stati Uniti è elevata; le imposte relative all'ingresso in Borsa sarebbero troppo alte rispetto a Singapore. Diversa la versione del protagonista, che tramite il suo portavoce dice di trovarsi bene e che ha intenzione di fermarsi nel paese orientale per un periodo di tempo indefinito.

Il nome Saverin è su una lista di altre persone che hanno scelto di rinunciare alla cittadinanza al 30 aprile. La fuga di imprenditori e magnati americani verso i paesi a minor controllo fiscale sarebbe dovuta all'eccessiva tassazione imposta da Barack Obama a chi ha un patrimonio elevato, e negli ultimi anni i dati sarebbero aumentati in maniera vertiginosi.

Tuttavia Eduardo Saverin non riuscirà ad ammortizzare tutto il suo patrimonio, ed una parte non potrà sfuggire al Fisco statunitense. Se Facebook sarà valutata dal mercato sui 96 miliardi di dollari, le azioni del giovane imprenditore brasiliano potrebbero valere 3,84 miliardi di dollari.

Via: Corriere del Web

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...