mercoledì 4 aprile 2012

Dopo Facebook gli U2 investono in Dropbox, il servizio in cloud


La tecno-passione degli U2 non conosce sosta. Dopo aver investito in aziende come Palm e su siti come Yelp e aver incassato un miliardo di profitti dai soldi scommessi su Facebook, Bono e The Edge hanno deciso di puntare sul servizio di storage on-line Dropbox. Per rendere più esplicito il loro sostegno all'azienda - che promuove l'immagazzinamento di foto e documenti nella "nuvola" - il leader e il chitarrista della band irlandese si sono fatti ritrarre con i fondatori di quella che è considerata da Forbes una delle più promettenti start-up del 2012.

La previsione è che i realizzi di Dropbox solo per il 2011 siano di 240 milioni di dollari, anche se il 96% degli utenti si avvale del servizio gratuito per immagazzinare fino a 2 giga di materiale. L'ingresso nell'azionariato di Dropbox è stato annunciato da un tweet della società: "Dropbox è entusiasta di accogliere Bono e The Edge come investitori. Grazie per il supporto e aspettatevi grandi cose", afferma la società su twitter, accompagnando l'annuncio con una foto dei due artisti a fianco dei fondatori Drew Houston e Arash Ferdowsi.

Secondo il Guardian, che ha diffuso la notizia, il fondo di investimento creato dagli U2 - Elevation Fund, dal titolo di uno dei loro successi - può contare su quasi due miliardi di dollari. Circa 240 milioni furono investiti tra il 2009 e il 2010 nel social network di Mark Zuckenberg e 100 milioni nel sito di valutazioni dei consumatori "Yelp" il cui valore azionario si è triplicato in un anno. L'archiviazione di file su Dropbox è gratuita fino a 2 Gb di memoria, mentre gli utenti più esigenti devono pagare 10 dollari al mese per uno spazio fino a 50 Gb e 20 dollari per 100 Gb.

Via: AGI

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...