sabato 31 marzo 2012

Facebook entrerà in Borsa a maggio, ma pesa la denuncia di Yahoo!


Facebook farà il suo debutto in Borsa a maggio con un'offerta pubblica iniziale (Ipo) che batterà ogni record sul mercato del web. E' quanto ha riportato Mercoledì il Wall Street Journal. Facebook ha presentato lo scorso febbraio la documentazione per debuttare in Borsa e potrebbe raccogliere fino a 10 miliardi di dollari, la cifra più alta raccolta a Wall Street da un'azienda del web. 

Stando a quanto riferito dal Wsj, Facebook sta ancora discutendo con la Securities and Exchange Commission (Sec), la Consob americana, riguardo all'Ipo e dovrebbe presentare una modifica ai documenti già depositati. Non è quindi ancora chiaro in quale settimana di maggio Facebook debutterà a Wall Street, ha aggiunto una fonte, precisando che i tempi vengono decisioni della Sec e non da Facebook. 

Il principale social network del mondo, presente ovunque ad eccezione di sei Paesi, tra cui Cina e Russia, afferma di aver oltre 845 milioni di utenti, tra cui 483 milioni che si connettono ogni giorno. Si stima che il suo valore oscilli tra 75 e 100 miliardi di dollari. Facebook ha visto una crescita della domanda per le sue azioni sul mercato secondario da quando la società ha depositato per andare pubblica, aumentando la sua valutazione a circa 105 miliardi di dollari.

Facebook, che conta 845 milioni di utenti nel mondo, ha generato un utile di 668 milioni di dollari nel 2011 e un fatturato di 3,71 miliardi di dollari. La fonte avrebbe detto al Wsj che la data finale dell’Ipo dipende soprattutto dalla decisione dell’Autorità di Borsa, con la quale il gigante dei social network sta ancora trattando. 

Il gruppo vorrebbe, infatti, poter aggiungere almeno un’altra correzione al suo dossier, secondo quanto riporta un’altra fonte anonima citata dal quotidiano finanziario. L’ultima revisione, registrata martedì, indicava che una vittoria di Yahoo! nel processo per violazione di brevetti potrebbe avere un importante impatto sui conti della compagnia.

Fonte: Wsj
Via: TM News

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...