domenica 1 gennaio 2012

Banche Goldman e Morgan favorite per Ipo 2012 di Facebook


Le banche d'affari Goldman Sachs e Morgan Stanley sono tra le favorite per curare la futura quotazione di Facebook. Lo scrive il 'Wall Street journal', che cita banchieri e investitori. L'operazione, aggiunge l'articolo, si preannuncia come una delle piu' interessanti della storia di Wall Street.

Per chi otterra' l'incarico si parla di una commissione di 220 milioni di dollari, visto che il valore del flottante che sara' piazzato si aggirerebbe sui 10 miliardi di dollari (una commissione di questo tipo, secondo l'ufficio Dealogic, spunta in media il 2,2% del totale). Secondo il Wsj un decimo del capitale sara' offerto agli investitori privati. 

Nel suo complesso Facebook dovrebbe essere valorizzata sui 100 miliardi di dollari mentre l'operazione 'Wall Street' dovrebbe concretizzarsi all'inizio del 2012. Comunque vadano le cose, Goldman Sachs uscirà vincitrice dai suoi rapporti con il social network, anche se non dovesse diventare lead manager dell'Ipo. 

La banca d'affari ha già curato un collocamento privato da 1,5 miliardi di dollari di capitale che indicava un valore di massima del gruppo intorno ai 50 miliardi di dollari. Ma il piazzamento privato aveva rischiato di violare le normative che vietano di pubblicizzare operazioni del genere. Goldman Sachs aveva risolto il problema rivolgendosi solo a investitori non statunitensi.

La maggiore rivale è Morgan Stanley. A giocarle contro, secondo il Wsj, è il fatto che abbia guidato il recente collocamento del sito online di giochi Zynga, che dopo la quotazione ha visto scendere le sue azioni, con un certo danno di immagine. Facebook, fondata da Mark Zuckerberg, vanta 800 milioni di utenti che si connettono in piu' di 70 lingue. Al momento la societa' non ha mai pubblicato dati finanziari.

Via: Corriere della Sera

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...