giovedì 15 dicembre 2011

Rallenta crescita di Facebook in Usa, in molti disattivano account


Facebook continua a essere il social network più popolare del mondo, con più di 800 milioni di iscritti, ma negli Usa sempre più utenti decidono di chiudere il proprio profilo, secondo un articolo pubblicato dal New York Times.

Il sito che punta ad abbattere le distanze e avvicinare amici e colleghi ha ottenuto il risultato opposto, portando alcuni dei 200 milioni di utenti negli Usa (circa due terzi della popolazione) a mollare l'account, dopo un periodo di iniziale entusiasmo, perché sopraffatti da un senso di isolamento e alienazione. 

Sebbene una vita senza Facebook possa rappresentare qualche svantaggio, in un mondo in cui le persone condividono sulla rete le tappe più importanti della loro vita, i critici insistono sul fatto che il social network crei un vuoto nei rapporti di amicizia più stretti. 

"Non chiamavo più i mei amici", ha raccontato Ashleigh Elser, una studentessa di 24 anni, di Charlottesville, Virginia, che ha deciso di abbandonare Facebook, dopo anni: "Da mesi, mi limitavo a guardare le loro foto e i loro status, così mi sembrava di curare il nostro legame". 

Ma i numeri mostrano in effetti un calo di entusiasmo nei confronti del social network. Da ottobre, il numero di americani che hanno visitato Facebook è cresciuto solo del 10%, rispetto al 56% dell'anno precedente, secondo i dati di comScore, società di ricerca marketing sul Web. 

Tuttavia, i dirigenti dell'azienda di Palo Alto non non sembrano preoccupati dei livelli di crescita, ma puntano "a mantenere gli utenti presenti, per avere più possibilità di mostrare loro la pubblicità", secondo un portavoce dell'azienda, che si concentra sul mercato asiatico e in America Latina.

Fonte: TM News

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...