mercoledì 21 dicembre 2011

Facebook lo cancella e lui cambia il nome in Mark Zuckerberg


Facebook contro Mark Zuckerberg. Ma non si tratta del suo creatore ma di un omonimo voluto. E' l’ultima battaglia legale in cui è impegnata l’azienda di Palo Alto. Facebook ha denunciato Mark Zuckerberg, un cittadino israeliano una volta conosciuto come Rotem Guez che ha cambiato nome per indispettire l’omonimo amministratore delegato del social network. Tutto è iniziato quando Guez ha avviato la pagina “The like store”, un servizio dedicato alle aziende per comprare “Mi piace” e aumentare il numero di fan in cambio di denaro. La mossa non è piaciuta ai vertici di Facebook, che hanno scritto una lettera di avvertimento al fondatore del LikeStore. Di contro Rotem Guez aveva denunciato Facebook per aver cancellato il suo profilo di punto in bianco. Guez, indispettito, ha ufficialmente preso il nome di Mark Zuckerberg il 7 dicembre 2011 con l'accettazione del Ministero dell'Interno isrlaeliano, affermando di voler far cambiare cognome a tutta la sua famiglia e, quando ha modificato il suo profilo, è scattata la denuncia dal social network. MarkZuckerbergOfficial.com è infatti il sito di Guez che ha co-fondato una società di social marketing che vende alle aziende i Like proprio su Facebook. “La nostra priorità è proteggere gli utenti”, ha spiegato Andrew Noyes, portavoce di Facebook, “e interverremo contro chiunque altro violerà il regolamento”. Ma Guez non è d’accordo e ha dichiarato: “Facebook non ha il diritto di cacciarmi”. Forse anticipando il clamore che una notizia del genere avrebbe avuto sui mezzi di comunicazione, Guez ha voluto cavalcare l'onda per attirare attenzione sia sul sito (che è ancora in piedi e funzionante) che sulla pagina Facebook “I'm Mark Zuckerberg e Twitter @iMarkZuckerberg dove ha pubblicato la sua nuova carta di identità e passaporto.



Fonte: La Stampa
Via: TM News (Primaonline)

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...