venerdì 4 novembre 2011

Anonymous, conto alla rovescia: domani Facebook attaccato?


Domani, sabato 5 novembre, milioni di internauti fedeli frequentatori di Facebook saranno con il fiato sospeso. Nell'agosto scorso il gruppo di hacker "Anonymous" aveva annunciato, con un video messo in Rete, un attacco in grande stile contro il social network creato da Mark Zuckerberg. Non è previsto questa volta un cosiddetto attacco DDoS a leggere sul server, ma piuttosto una sorta di "campagna educativa". 

Nel messaggio lanciato attraverso Internet, i pirati informatici affermavano che Facebook verrà distrutto per "tutelare la libertà d'informazione e la privacy", dal momento che Facebook "vende informazioni alle agenzie governative e da accessi speciali agli esperti di sicurezza in modo che possano spiare le persone di tutto il mondo". 

Tutti i dati degli utenti "restano nell'archivio della piattaforma sociale per sempre, anche nel caso in cui venga cancellato l'account". Ma dall'annuncio dell'attacco contro Facebook programmato per il 5 novembre - anniversario del complotto anti-parlamento nel Regno Unito di Guy Fawkes nel 1604 - sono arrivate numerose smentite e altre ipotesi, tra cui un blitz informatico contro Fox News, il canale tv di Rupert Murdoch. 

Nei mesi scorsi, gli hacker di "Anonymous" hanno già violato, tra gli altri, gli archivi di Nato, Paypal, Playstation e dei governi siriano e egiziano. Ad ogni modo l'account su Twitter dell'operazione contro Facebook, @Op_Facebook, è ancora attivo. Non c'è però nessun riferimento diretto ad un possibile attacco di domani.

Fonte: TM News
Via: Netzgezwitscher
Foto: Facebook

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...