domenica 16 ottobre 2011

Indignati contro la violenza, su Facebook la rabbia dei pacifisti


Sulle pagine di Facebook è tanta la rabbia dei giovani indignati pacifisti per gli episodi di violenza, scatenati durante la protesta dagli incappucciati. "Se questi sono gli indignati italiani io ne ho schifo" si legge sul social network aggiornato da continui post. E ancora altri commenti: "La cosa giusta sarebbe denunciare chi ferisce la causa con la violenza gratuita". 

Anche su Twitter e altri siti web giovani condannano i violenti che durante la protesta hanno dato fuoco ad auto e blindati della polizia, preso a sassate forze dell'ordine e manifestanti, assaltato banche. "Avevano annunciato una manifestazione pacifica. Vergogna", "solo in Italia non è possibile lottare con giustizia", incalzano dalle pagine di Twitter. 

Ed ancora: "Furbi quelli che spaccano tutti hanno tutti la testa e il viso nascosto io dico solo una cosa: l'Italia deve essere più severa, deve punire seriamente questa gente di m***a senza cervello e buttare le chiavi. Mi dispiace ma questa gente non ha cervello, gente da eliminare da questa terra... vergogna!". C'è chi si chiede chi pagherà i danni, causati alla città, mentre si protesta per una crisi che coinvolge il Paese intero, e i più sdegnati constatano che "oggi il movimento degli indignados è finito". 

E qualcuno aggiunge: "Sarebbe un grave errore far passare il messaggio di un fallimento della manifestazione degli Indignati a causa degli scontri verificatisi. Politici e quanti altri sarebbero i veri 'oggetti' dell'indignazione così massiccia nei loro confronti s'interroghino e scuotino la loro coscienza (semmai ne hanno ancora un po'), piuttosto che fermarsi alla semplice condanna (inopinabilmente condivisa) dei Black Bloc... da un Indignato".

Via: Adnkronos
Foto: Tgcom

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...