venerdì 28 ottobre 2011

Facebook annuncia accordo con agenzie di collocamento Stati Uniti


Non solo LinkedIn, anche Facebook annuncia un accordo con il Dipartimento del lavoro Statunitense e tre grandi agenzie specializzate nell’impiego: la National association of colleges and employers (Nace), la Direct employers association (Dea) e la National Association of workforce state agencies (Naswa). 

L’obiettivo è connettere gli uffici statali con il mondo dei social media creando una piattaforma comune che faciliti il dialogo tra l’amministrazione pubblica - quindi gli uffici di collocamento - e il mercato del lavoro.

Le aziende potranno postare le offerte d’impiego direttamente su Facebook che viceversa ospiterà anche le liste territoriali di collocamento in modo da consentire la massima visibilità possibile sia a chi cerca che a chi offre lavoro, il tutto senza alcun costo. F

acebook inoltre svolgerà indagini di mercato su come i reclutatori di lavoro, le università e i dipartimenti del lavoro federali usano i social media, “investiremo in ricerca e nuove tecnologie che portino lavoro senza costi e opportunità di sviluppo”, ha spiegato un alto dirigente.

Il primo passo è stato creare una pagina ufficiale per fornire tutte le informazioni sul nuovo progetto. Secondo quanto dichiarato dagli stessi dirigenti di Facebook, il sistema dei servizi di collocamento nel mondo muove un giro d’affari che supera gli 80 miliardi di dollari. 

Secondo un’indagine indipendente condotta dal Nace, in America oltre il 70% dei centri carriera universitari hanno già una pagina Facebook, e un sondaggio realizzato dall’agenzia di lavoro ‘Jobvite’ ha mostrato che il 92% delle aziende intervistate hanno reclutato o prevedono nei prossimi anni di reclutare personale attraverso i social media.

Fonte: La Stampa

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...