lunedì 5 settembre 2011

The Sims Social ha più di 27 milioni di utenti attivi su Facebook


The Sims, inventato undici anni fa da Will Wright e già sbarcato su pc e console, è diventato «social» e su Facebook conta oltre 27 milioni di utenti attivi mensilmente. Il videogame permette di creare un proprio alter ego virtuale e interagire con le vite degli altri, intrecciando amori, amicizie, ma anche litigi, scherzi e consumismo. Nel gioco si fanno infatti tanti acquisti e per soddisfare il proprio ego il Sim deve guadagnare sempre di più. Non a caso quando il gioco fu lanciato tanti anni fa aveva per motto «Costruisci, compra, vivi». Si inizia a giocare scegliendo l’aspetto e i tratti caratteriali del proprio personaggio (sono in tutto nove nella versione per Facebook). Poi si passa all’arredamento della casa, alla ricerca del lavoro, all’intrecciare relazioni di tutti i tipi con i vicini. I Sims nascono, crescono, invecchiano, imparano. Possono soffrire la fame, la noia, la solitudine, la frustrazione. Possono sedurre, essere sedotti, litigare e odiare. Ma soprattutto desiderano. Per questo il gioco di Wright spinge a guadagnare sempre più soldi per comprare una nuova lavatrice, un impianto stereo mastodontico, un lavandino di lusso. Ovviamente The Sims Social è semplice rispetto ai capitoli per pc e si basa sul fatto che qui gli utenti possono interagire gli uni con gli altri facendosi visita in continuazione, passando il tempo assieme a ballare, flirtare, guardare la tv. Fino ad odiarsi, amarsi, farsi dispetti e regali, stringere amicizia o sancire rivalità. Il gioco è sviluppato e distribuito da Electronic Arts, uno dei più grandi editori di giochi come Fifa e Medal of Honor, che ha capito che il nuovo mercato dei videogiochi sono proprio i social network già invasi da Farmville e Zynga, dove gli investimenti sono anche più bassi.

Via: La StampaLa Repubblica

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...