sabato 24 settembre 2011

Dodicenne ritrovata a Roma, chattava con adulti su Facebook


L'ultimo litigio si era consumato martedi scorso per Facebook. Continue discussioni con i genitori che non volevano che stesse in chat con adulti. Così Erika, una ragazzina di 12 anni di Zagarolo, vicino a Roma, ha tenuto con il fiato sospeso i genitori per due giorni. La mamma si era rivolta ai carabinieri per denunciare la scomparsa della dodicenne. I militari dell' Arma avevano iniziato subito le indagini. 

La fuga ha avuto però un lieto fine. Alcuni passanti, grazie alla segnalazione mandata in onda dalla trasmissione 'Chi l'ha visto?', l'hanno avvistata vagare smarrita in strada a Roma e hanno chiamato la polizia. La ragazzina era nei pressi della Stazione Termini, dove si aggirava già dalla sera precedente. I genitori hanno raggiunto la figlia al commissariato San Lorenzo, a Roma, dove la ragazzina è stata ascoltata a lungo per ricostruire quanto le è accaduto negli ultimi due giorni. 

Erika ha detto agli agenti di aver dormito da un'amica a Roma e di essere andata poi in giro per la Capitale. La dodicenne non è apparsa scossa e indossava indumenti puliti. Il suo racconto è al vaglio degli investigatori, per verificarne l'attendibilità. Erika deve aver visto la fuga come unica soluzione possibile alla lite con i genitori, i quali le avevano vietato di utilizzare Facebook perché chattava con persone molto più grandi di lei. 

Manuel, il cugino della dodicenne, era preoccupato perché sapeva che Erika era solita chattare "anche con gente di 35-40 anni". Giovedì sera il lieto fine e l'abbraccio con i genitori: "L'incubo è finito - ha raccontato la mamma - . Ringrazio i due passanti che hanno assistito alla trasmissione 'Chi l'ha visto?' e che dopo aver riconosciuto nostra figlia hanno avvisato la polizia".

Via: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...