martedì 9 agosto 2011

Opfacebook: Anonymous annuncia che distruggerà Facebook


Anonymous annuncia, per il 5 novembre, l'avvio dell'”OpFacebook”, un attacco hacker mirato a distruggere il social network. La principale accusa è quella secondo cui la rete sociale venderebbe sottobanco le informazioni private dei suoi utenti ai governi, seguita dalle consuete contestazioni in materia di riservatezza dei dati. "Tutto quello che un utente fa, rimane su Facebook - proclamano gli hacker - e non c'è alcun modo di eliminare del tutto tali informazioni senza che l'azienda possa recuperarle a piacimento. Cambiare le impostazioni sulla privacy non serve". Ci sarebbe anche un motivo di rancore più personale, da parte degli attivisti nei confronti del social network: "avete iniziato a censurare i nostri account senza alcun motivo - scrivono, in una pagina proprio su Facebook - Questo deve cessare. Preparatevi alla battaglia". Su PiratePad è stata aperta una discussione per organizzare l'attacco al sito di Zuckerberg. I partecipanti esprimono però parecchi dubbi circa l'autenticità dell'iniziativa. In molti poi si interrogano sulle possibili modalità di un attacco: un attacco del tipo Denial of Service, con migliaia di connessioni in simultanea, difficilmente potrebbe far presa su un social network, i cui data center sono progettati per far fronte a un'elevatissima mole di accessi. D'altra parte, malgrado i dubbi sulla veridicità del proclama, in molti hanno postato su Twitter messaggi elogiativi. "Ho appena sentito dell'operazione. Sarei felicissima che accadesse. Vai giù, Facebook, vai giù! - scrive, ad esempio, Blue Leah". Secondo altri, si tratta invece di un fake, un falso creato ad hoc per screditare Anonymous e la serietà delle sue intenzioni. Che cosa intende esattamente Anonymous e ciò che gli hacker vogliono attuare nel loro piano è ancora sconosciuto.




Via: La Stampa
Foto: Facebook

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...