giovedì 28 luglio 2011

Spaccio di droga concordato tramite Facebook, un arresto


Un giovane di 19 anni di Policoro (Matera) e' stato arrestato dalla Polizia del commissariato di Scanzano Jonico per spaccio di sostanze stupefacenti. Una pattuglia in borghese lo ha sorpreso mentre raggiungeva l'abitazione di un uomo sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. I poliziotti hanno aspettato che uscisse, quindi lo hanno bloccato e sottoposto a perquisizione personale. All'interno di un pacchetto di sigarette e' stato trovato un involucro in cellophane con tracce di stupefacente di colore bianco. 

Condotto al commissariato, lo stesso ha ammesso immediatamente che nel cellophane era stata avvolta una dose di cocaina che aveva portato a casa del pregiudicato ed a cui l'aveva ceduta, dopo aver concordato la cessione su Facebook. Il contatto tra il pregiudicato ed il pusher e' avvenuto infatti attraverso il social network. Entrando sulla bacheca del 19enne, era riportata una frase del pregiudicato: ''Vieni che ci facciamo una sgommata, porta quella bianca''. 

Chiaramente un linguaggio in codice per indicare ''una strisciata di droga'' mentre con ''bianca'' si fa riferimento alla cocaina. Poco dopo l'arresto, il pregiudicato ha inserito su Facebook un'altra frase: ''Era di lusso comba'', in cui ''comba'' sta per ''compare'', parola molto diffusa per indicare un rapporto di amicizia. Entrambi hanno confermato la cessione e il consumo della droga. Lo spacciatore e' stato quindi arrestato e condotto nella Casa circondariale di Matera.

Via: AdnKronos

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...