lunedì 18 luglio 2011

Facebook rimuove inserzione pubblicitaria riguardo a Google+


Lo sviluppatore Web britannico Michael Lee Johnson, ha inserito un annuncio a pagamento su Facebook per pubblicizzare il nuovo Google+: "Se sei abbastanza fortunato da avere un account Google+, aggiungi Micheal Lee Johnson". L'idea però non è andata a genio a Facebook, vedendosi pubblicizzare tra le colonne del proprio sito il social network della concorrenza e ha deciso di eliminare l'inserzione, inviando a Johnson questa spiegazione: "Il suo account è stato disabilitato. Tutte le sue inserzioni sono state interrotte e non potranno essere avviate nuovamente sul sito in nessuna circostanza. Normalmente disattiviamo un account quando le inserzioni non rispettano i termini d'uso o le linee guida. Sfortunatamente non possiamo fornirle la specifica violazione che lo ha reso abusivo. Per ogni eventuale dubbio, la preghiamo di controllare i nostri termini d'uso e linee guida". Tra i termini d’utilizzo del social network, riguardo alla pubblicità, un passaggio afferma che Facebook può rimuovere qualunque promozione possa ledere al proprio business. Johnson ha copiato e incollato il messaggio di Facebook sul proprio account di Google e ha gridato alla censura. Nel giro di poche ore la notizia ha fatto il giro del Web e oltre 1000 persone hanno condiviso il post di Johnson, il quale ha deciso di cancellare il proprio account Facebook: "Hanno eliminato le mie inserzioni, ma non mi avevano bloccato l'account", spiega Johnson su Google+, "La migliore cosa che abbia mai fatto è stata cancellarmi da Facebook", ha concluso Johnson.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...