mercoledì 29 giugno 2011

Musicista pestato a morte, arrestati grazie a Facebook


Un ragazzo di 29 anni è stato aggredito tra sabato e domenica scorsa in via dei Serpenti, nel quartiere Monti, nel pieno centro di Roma, ed è morto questa mattina. Due giovani romani di 21 anni, sono stati arrestati dalla Polizia Municipale del commissariato Esquilino, mentre altri due aggressori sono ricercati. 

I vigili urbani del centro storico di Roma, supportati da quelli del commissariato Esquilino, sono riusciti a risalire agli assassini anche grazie a Facebook: attraverso, infatti, alcune testimonianze e grazie all'informazione sul nome di battesimo di uno degli aggressori, gli agenti hanno utilizzato il social network per arrivare agli assassini, di cui due sono già stati arrestati e gli altri due sono ricercati. 

"Voglio complimentarmi con gli agenti del I gruppo, guidati da Stefano Napoli", ha detto il comandante degli agenti della Polizia Municipale di Roma, Angelo Giuliani. Il 29enne, che ha perso la vita oggi dopo tre giorni in ospedale, era un musicista e si trovata con altri sei amici con i quali si era esibito in un locale. 

Il gruppo di ragazzi era stato minacciato da un residente in zona, che era sceso in strada addirittura con una frusta lamentandosi degli schiamazzi: intorno alle due del mattino, i quattro aggressori si sono avvicinati al gruppo di ragazzi e hanno pestato a morte il giovane, colpendolo con calci e pugni anche alla testa: entrato in coma, il 29enne è deceduto stamattina. 

"Lo abbiamo fatto per legittima difesa - hanno detto i due fermati - sono stati gli altri ad alzare le mani per primi". Ma la loro versione non corrisponde al racconto dei testimoni, e i vigili sono sulle tracce degli altri due componenti della banda.

Via: Il Messaggero

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...