venerdì 10 giugno 2011

Minore causa incidente e mette foto su Facebook, denunciato


Dopo aver sottratto l'auto dei genitori senza chiederne il permesso, uno studente valtellinese di 16 anni ha causato un incidente ed è fuggito, senza preoccuparsi di soccorrere il ferito o lanciare l'allarme al 118. Prima di fuggire, però, è riuscito a scattare qualche foto della macchina che aveva distrutto, esibendola poi come un trofeo sul suo profilo di Facebook. Sul social network ha confessato tutto e si è anche vantato dell'impresa, tanto da essere identificato dalla Polstrada di Sondrio. Il ragazzo, attorno alla mezzanotte dello scorso 15 maggio, aveva preso dal box il pick-up del padre, mettendosi alla guida lungo la strada provinciale n. 15 della Valmalenco. All’altezza della frazione di Mossini il ragazzo è rimasto coinvolto in uno scontro frontale con una Toyota Corolla che procedeva in direzione opposta. Sul luogo dell’incidente sono stati rinvenuti frammenti del veicolo che si era dato alla fuga e nei giorni successivi il personale della Polstrada ha effettuato accertamenti tecnici e avviato le indagini. Ritrovato il pick-up coinvolto nell’incidente, è stato presto accertato che la notte dell’incidente alla guida del mezzo c’era il minorenne, che si era impossessato delle chiavi del veicolo all’insaputa dei genitori e che, ad incidente avvenuto, non aveva esitato a farsi vanto di quanto compiuto su Facebook pubblicando anche la fotografia della Toyota distrutta. Le ipotesi di reato contestate al giovane sono: guida senza patente, fuga a seguito di incidente con danni a persone e omissione di soccorso.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...