sabato 11 giugno 2011

Figlio muore in ospedale, su Fb foto del "medico della morte"


Ha pubblicato sul suo profilo Facebook la foto del medico che ritiene colpevole della morte del figlio, un bimbo di tre mesi, deceduto all'ospedale Santo Spirito di Pescara il 29 luglio del 2009. Si tratta del medico che, secondo alcune perizie allegate alle indagini, avrebbe atteso troppo ad intervenire e avrebbe fatto al piccolo un'iniezione sbagliata. E il padre ha aggiunto all'immagine del pediatra anche una scritta eloquente: "Se li conosci li eviti...il medico della morte". Ed i commenti al post sono arrivati puntuali da altri utenti: parolacce, insulti, reazioni cariche di risentimento, dolore e rabbia. L'uomo sotto accusa, al momento è indagato - insieme ad altri 10 sanitari - dalla Procura di Pescara per omicidio colposo in seguito alla morte del piccolo Paolo. Dopo due anni di indagini, si attende che i magistrati si pronuncino su una eventuale richiesta di rinvio a giudizio. In realtà il padre del bimbo, da mesi pubblica su Facebook perizie e notizie delle indagini, riprese da giornali e documenti.  Ma se la sentenza è ancora lontana, il padre ha deciso di sfogare il suo dolore su Facebook. E replica così: "La gogna mediatica? Ci sono tre perizie che spiegano che questo medico, la notte in cui mio figlio era ricoverato in ospedale, seppur avvisato, ha aspettato un'ora per intervenire e poi ha somministrato un farmaco che ha solo aggravato la situazione. Il segretario generale dell'Anaao-Assomed, Costantino Troise commenta: "Capisco il dolore, ma bisogna saper attendere l'esito del giudizio penale. Non possiamo arrivare a questi estremi. Così, si indebolisce una categoria".

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...