martedì 14 giugno 2011

Facebook perde utenti Usa ma cresce nel resto del mondo


Facebook è in continua espansione verso i 700 milioni di utenti, dopo aver raggiunto 687 milioni attivi ogni mese per l'inizio di giugno, secondo il servizio dati di Inside Facebook Gold. La maggior parte dei nuovi utenti continuano a venire da paesi che sono relativamente in ritardo nell'adozione di Facebook, secondo il trend dell'anno passato. Secondo Inside Facebook la crescita complessiva è stata inferiore a quella normale per il secondo mese consecutivo, il che è insolito. 

L'azienda ha guadagnato 11,8 milioni di persone in più rispetto a maggio, a seguito di 13,9 milioni rispetto ad aprile. Al contrario, i nuovi utenti sono aumentati di almeno 20 milioni rispetto al mese tipico, mentre ci sono stati un paio di mesi che ha registrato numeri di crescita inferiori. Gli Stati Uniti hanno perso quasi 6 milioni di utenti, passando da 155,2 milioni a inizio maggio a 149,4 milioni alla fine dello stesso.

In Canada è scesa in modo significativo, da 1.520.000 fino a 16,6 milioni, anche se ha oscillato intorno a quel numero per l'anno passato. Nel frattempo, il Regno Unito, la Norvegia e la Russia hanno registrato perdite per 100.000. Bug nello strumento di pubblicità Facebook che fa da traino a queste informazioni, i cambiamenti stagionali come la fine della scuola, e altri fattori a breve termine, possono influenzare il numero di mese in mese. 

Eppure, per il momento in Facebook raggiunge circa il 50% del totale della popolazione in un dato paese (più o meno, a seconda del tassi di accesso ad internet in quel paese), la crescita rallenta ed in generale segna una battuta d'arresto. Finora, Facebook è stato in grado di compensare le perdite con i paesi in via di sviluppo densamente popolati come il Messico, Brasile, India e Indonesia.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...