domenica 12 giugno 2011

Corteo pro referendum organizzato su Facebook, bloccato


La polizia ha impedito la singolare manifestazione "Nudi x 4 sì" propagandata su Facebook che prevedeva una sorta di corsa senza veli con meta Montecitorio e i ''Palazzi del potere''. Una forma di protesta pubblica contro quello che viene definito ''il silenzio globale'' contro l'appuntamento referendario del 12 e 13 Giugno. Alcuni ragazzi che avevano aderito alla forma di protesta, si sono cosi' raggruppati, Giovedì scorso, all'interno del Centro sociale ''Rialto'', nei pressi di piazza Argentina ma la loro marcia nudista, è stata impedita dalle forze dell'ordine che si sono schierate nelle strade adiacenti, per impedire il passaggio dei giovani. Dopo una breve trattativa tra i funzionari di polizia e i ragazzi, l'iniziativa non si è tenuta. Solo una donna, in topless, ha voluto percorrere circa un centiniaio di metri in direzione di piazza Mattei, seguita da un folto gruppo di fotografi, prima di far rientro al Rialto. "Quello che e' accaduto ha dell'incredibile. - ha commentato il responsabile del 'Comitato quattro si' per i referendum', Ciro Pesacane - perche', in modo pacifico, questi ragazzi volevano solo protestare contro il silenzio che avvolge i referendum. Sono ragazzi indignati per un boicottaggio alla democrazia su temi che sentono molto come quelli dell'acqua e del nucleare. Mi auguro che la ragione prevalga perchè questo schieramento di forze dimostra solo la paura che qualcuno ha rispetto a questo nuovo appuntamento La scelta poi, era certo provocatoria, ma assolutamente pacifica e non poteva, quindi, essere fatta per forza e in modo violento".

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...