sabato 7 maggio 2011

Zuckerberg compra la prima casa per 7 milioni di dollari a Palo Alto

nuova casa

Sembra incredibile che un miliardario come Mark Zuckerberg, potesse vivere in affitto come una persona qualunque. Ebbene, dopo averlo fatto per svariati anni, ha deciso finalmente di comprare casa. In ambito immobiliare il creatore di Facebook si è sempre accontentato di poco, almeno rispetto alle sue capacità di spesa. Zuckerberg, è noto evita acquisti che ostentano ricchezza, favorisce le felpe con cappuccio al designer appariscente.

Ora, però, Zuckerberg ha fatto uno strappo alla regola, comprando la sua prima villa di lusso. Il ventiseienne ha acquistato per sette milioni di dollari, circa 4,7 milioni di euro, una elegante villa a due piani situata a pochi metri dal quartier generale dell’azienda, a Palo Alto. La villa dispone di cinque camere da letto per 3.800 metri quadrati, contro le quattro camere da letto e circa 2.350 metri quadrati della vecchia villa. Dentro la casa di Zuckerberg la fidanzata da sette anni Priscilla e il cane Beast nell'intimità casalinga.

vecchia casa

La casa in stile vittoriano è stata costruita nel 1866 dal medico e politico americano William A. Newell, ristrutturata poi nei decenni successivi. Si trova a Palo Alto, a soli 10 minuti di macchina dal nuovo campus aziendale di Menlo Park, Silicon Valley, nel nord della California. Sebbene lontano dalla strada, protetta da un muro di mattoni e dagli alberi di agrumi, su Internet sono state pubblicate le foto dell’immobile. Con tanto di indirizzo: al 1400 Edgewood Drive di Crescent Park.

La residenza da 465 metri quadrati ha 13 stanze ed è completa di molti confort: una piscina di acqua salata, una zona musica, cinque bagni, cinque camere da letto, una grande suite, una spa con marmo di Carrara, una veranda coperta ed un pavillion con caminetto. Il posto è molto modesto rispetto agli standard di royalty tech come quelli di Steve Jobs e Bill Gates, le cui case sono state oggetto di infinite notizie, articoli e persino una voce su Wikipedia.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...