lunedì 30 maggio 2011

Referendum, falsa pagina della Provincia di Bari su Facebook


Anche la Provincia di Bari consiglia di votare SI al referendum del 12 e 13 giugno, ma la pagina Facebook è falsa. Il presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli, ha presentato una denuncia chiedendo l'oscuramento di una falsa pagina ufficiale dell'ente su Facebook su cui sono comparsi anche inviti a votare SI a tre referendum di giugno. La segnalazione della pagina, su cui compare il logo della Provincia, è stata fatta a Schittulli da un giornalista barese che ha trovato strano l'invito al voto e a propagandare i SI ai referendum proveniente dall'ente che, peraltro, è guidato da una giunta di centrodestra. La pagina, che conta 1.619 fan, è stata creata nell'aprile 2010. L'invito ad andare a votare è stato postato alle 19.57 di mercoledì scorso. Schittulli ha chiesto l'intervento della digos e l'oscuramento della pagina. Indagini sono state avviate dalla polizia postale. Intanto si ricorda che il referendum del 12 e 13 giugno è abrogativo, ovvero si vota SI se si è favorevoli all’abrogazione della legge in vigore. Il referendum è uno strumento di esercizio della sovranità popolare, sancita all'articolo 1 della Costituzione della Repubblica Italiana, e l'esito referendario è una fonte del diritto primaria che vincola i legislatori al rispetto della volontà del popolo. Gi italiani saranno chiamati a decidere su acqua pubblica e ritorno del nucleare in Italia. I quesiti sono quattro (due riguardano l’acqua), bisognerà raggiungere il quorum e c’è bisogno di almeno 25 milioni di votanti. I decreti in questione sono già stati approvati dal Parlamento, quindi il cittadino deve decidere se far cadere o meno tali leggi. Votando SI, si dichiaria di non essere favorevoli al mantenimento delle leggi su acqua, nucleare e legittimo impedimento. Votando NO, si dichiara di essere d’accordo con quanto già in essere.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...