venerdì 6 maggio 2011

Rapina fingendosi carabiniere, incastrato da Facebook


Un rapinatore e' stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Brescia grazie al supporto di una foto pubblicata su Facebook. Pregiudicato, 64 anni, di Roma, l'uomo in compagnia di alcuni complici aveva messo a segno una rapina il 14 febbraio scorso in un agriturismo di Ciliverghe (Brescia). Vittima, un albanese di 32 anni (gia' noto alle forze dell'ordine) ammanettato dal gruppo che aveva fatto irruzione con indosso le divise dell'Arma inscenando un controllo. In realtà il blitz era una rapina vera e propria, anche se i carabinieri di Brescia non hanno ancora individuato con certezza il movente del romano e dei suoi complici. La banda si era quindi dileguata, prendendosi 4000 euro, la Citroen C5 della loro vittima e due cellulari nuovi di zecca e mai usati. Usare i cellulari però si è rivelato un errore. Proprio indagando sui contatti dei telefonini sottratti i militari sono arrivati a Roma, citta' di residenza del 64enne, il cui volto compariva nei database dei carabinieri. Grazie a Facebook pero i carabinieri rintracciano una fotografia dove porta gli occhiali e più riconoscibile dalla vittima. Volto e nome vengono definitivamente associati dopo un sopralluogo all'ospedale di Grottaferrata dove l'uomo era stato ricoverato per qualche giorno. Adesso i carabinieri stanno indagando sugli altri tre complici di una rapina che potrebbe essere un regolamento di conti tra persone che erano entrate in contatto nel corso di attività illecite.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...