venerdì 6 maggio 2011

Disoccupato si suicida in mare dopo l'annuncio su Facebook


Aveva annunciato il suicidio una decina di giorni fa su Facebook spiegando di essere disperato perche' senza lavoro: ieri lo hanno trovato i vigili del fuoco, morto annegato, dentro la sua auto, nel porticciolo del lungomare Ognina di Catania. L'uomo é stato trovato morto annegato al posto di guida e legato con la cintura di sicurezza. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Del caso del disoccupato di 39 anni, Gaetano Antonino Privitera, si erano occupati anche il quotidiano La Sicilia e la trasmissione televisiva di Raitre 'Chi l'ha visto?'. 

I carabinieri ritengono che sia stato un suicidio, e che il tragico gesto sia stato compiuto subito dopo il suo annuncio dato on line sul social network. L'uomo, sposato e con una figlia, aveva perso il posto di lavoro e aveva delle difficolta' economiche. Avrebbe preso la sua auto, si e' legato la cintura di sicurezza, e si e' lanciato in mare, raggiungendo una profondita' di 6-7 metri. A notare l'Opel Astra in fondo al mare sono stati i sommozzatori dei vigili del fuoco impegnati in un'altra operazione di perlustrazione dei fondali del porticciolo di Ognina. 

Privitera, in passato, aveva avviato insieme al padre un attivita', che ha chiuso i battenti per difficolta' economiche. Il caso non è il primo in cui qualcuno annuncia su Facebook l'intenzione di farla finita. La scorsa settimana, una promettente modella di sedici anni ha deciso di spezzare la sua vita e la sua carriera per la fine della sua storia d’amore, buttandosi sotto un treno. L’adolescente prima di compiere il folle gesto, la sera di Pasquetta, aveva lasciato un messaggio sul proprio profilo Facebook.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...