martedì 19 aprile 2011

Più di un terzo dei bimbi sotto i 13 anni è su Facebook


Tre ragazzi europei su quattro hanno un profilo su Facebook e uno su cinque fra i minori di tredici anni riesce a eludere le restrizioni previste dal regolamento. Lo rivela un sondaggio commissionato dalla Commissione Europea, dal quale emerge che il 77% dei ragazzi fra i 13 e i 16 anni e il 38% di quelli che hanno da 9 a 12 anni utilizzano i social network su Internet e almeno un quarto di loro ha reso pubblici i dati del proprio account, esponendosi in questo modo al rischio di essere prede di malintenzionati.

Ciò anche se Facebook vieta l'account ai bambini al di sotto dei 13 anni e nel suo regolamento online e spiega che il profilo dei bambini al di sotto di quella eta' "verra' immediatamente cancellato". Neelie Kroes, la commissaria incaricata dei problemi relativi all'utilizzo di Internet, ha chiesto alle compagnie che gestiscono i social network di rendere i profili dei minorenni accessibili di default solo ai loro contatti approvati e di far si' che siano invisibili ai motori di ricerca.

"Un crescente numero di bambini e' i rete - ha detto il commissario Nelie Kreos incaricata del monitoraggio su Internet - e i social network non prendono misure sufficienti per proteggerli". Il paese piu' esposto, secondo lo studio, e' l'Olanda che ha una percentuale del 70% di bambini su Facebook tra i 9 e i 13 anni e l'87% di quelli tra i 13 e i 16 anni. L'Italia , insieme alla Germania e alla Spagna, e' il Paese con le percentuali piu' basse di partecipazione, 34% di bimbi sotto i 13 anni e il 74% al di sopra. E' invece la Francia, il piu' tutelato in assoluto, con solo il 24% dei piu' piccoli in rete anche se la fascia tra i 13 e i 16 anni balza all'82%.

Via: AGI

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...