giovedì 14 aprile 2011

Greenpeace chiede un Facebook rispettoso dell'ambiente


Uno striscione in piazza del Duomo a Milano con su' scritto "Facebook ci piaci verde", e' stato mostrato ieri mattina da alcuni attivisti di Greenpeace con vogliono sensibilizzare il social network all'uso di energia pulita. 

"Il 55% dell'energia che alimenta i sistemi di Facebook deriva dal carbone, contro il 12.7% di Yahoo e il 34% di Google - afferma Andrea Boraschi, responsabile della campagna 'Energia e Clima' di Greenpeace in Italia - alimentando i suoi computer con energia sporca, Facebook si piazza dietro a Google e Yahoo, che stanno dando la priorita' alle rinnovabili, per questo Greenpeace chiede a Facebook di diventare entro il Giorno della Terra, il 22 aprile, leader nell'uso delle rinnovabili, eliminando progressivamente carbone e nucleare". 

Lo striscione milanese e' solo una delle iniziative condotte da per convincere Facebook ad usare energia pulita: con la campagna "Facebook Unfriend Coal" lanciata dall'associazione ambientalista, decine di migliaia di utenti stanno tentando di battere il Guinnes dei Primati per raggiungere il maggior numero di commenti a un post Facebook in 24 ore. 

I commenti saranno mostrati al personale di Facebook su un megaschermo piazzato all'esterno degli uffici di Facebook in California a Palo Alto. E ancora, domani sempre a Palo Alto, se le condizioni meteo lo permetteranno, i dipendenti Facebook in arrivo in ufficio potranno ammirare un dirigibile di Greenpeace con il messaggio "Facebook: unisciti alla Rivoluzione Energetica".

Via: AGI

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...