lunedì 4 aprile 2011

Geloso dell'amico su Facebook chiude la moglie in casa


Geloso perchè la moglie aveva un amico su Facebook l’ha chiusa in casa. Il fatto è accaduto a Cosenza. A dare l’allarme sono stati alcuni vicini della coppia che hanno sentito la donna invocare aiuto. Sul posto si sono recati gli agenti delle volanti della Questura che hanno liberato la signora e poi hanno chiamato la guardia medica per accompagnare il marito al pronto soccorso e verificare se fosse necessario un trattamento sanitario obbligatorio. 

Trattamento di cui non c’è stato bisogno. Dopo gli accertamenti del caso, i poliziotti hanno segnalato la vicenda alla Procura della Repubblica di Cosenza. E nuovi particolari sconvolgenti emergono dall'uxoricidio di Carpi, avvenuto il 22 marzo scorso. 

Dario Solomita, il 41enne che dopo una lite con la compagna Giuseppa Caruso l'ha accoltellata a morte, spiava la moglie con una webcam. L'idraulico avrebbe visto qualche tempo prima la moglie parlare con un suo ex. Da lì si è scatenata la gelosia incontrollabile dell'uomo che ha deciso di piazzare una telecamera nascosta nella camera da letto per spiare in questo modo i movimenti della compagna. 

La tragedia si sarebbe scatenata per via un black-out di un paio d'ore, in cui la telecamera non ha ripreso quello che accadeva nella casa. Solomita si è così convinto che la moglie avesse manomesso la web cam per nascondere altarini. E così la sua gelosia si è trasformata in una furia cieca che si è conclusa con l'uccisione di Pina.

Fonte: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...