mercoledì 20 aprile 2011

Apre falso profilo Consonni e diffama compagni e avversari


La Polizia Postale ha individuato la ragazza di 13 anni che aveva aperto un profilo Facebook a nome del giocatore del cuore, Luigi Consonni, calciatore professionista che milita nel Grosseto calcio in serie 'B' del campionato italiano. Lo stesso Consonni, nel mese di ottobre aveva sporto denuncia presso gli uffici della Polizia Postale di Grosseto, lamentando il fatto che ignoti avevano creato un profilo su Facebook, utilizzando indebitamente i suoi dati personali ed una sua foto. 

Sulla bacheca del profilo, visibile a tutti, venivano riportati dei commenti sull'andamento delle partite di calcio, attribuiti allo stesso Consonni, che mettevano in cattiva luce i suoi compagni di squadra, diffamandoli, nonche' frasi ingiuriose nei confronti degli avversari. 

La Polizia Postale ha fatto immediatamente oscurare il profilo che solo apparentemente era riconducibile al giocatore del Grosseto, quindi ha effettuato accertamenti telematici presso Facebook, nonche' sull'indirizzo di posta elettronica utilizzato per la sua creazione. Così è stato possibile individuare chi si celava dietro il falso profilo, ovvero una giovane tifosa dell'Us Grosseto, di 13 anni, accanita fan del capitano della squadra di calcio cittadina. 

La ragazzina non sarà denunciata: ha meno di 14 anni e dunque non è punibile. La Polizia Postale coglie l’occasione per lanciare un appello, indirizzato specialmente ai giovani, al fine di sensibilizzarli sul fatto che chi compie un atto del genere credendo solo di fare una bravata od uno scherzo, in realtà può incorrere in conseguenze penali.

Via: Il Tempo

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...