giovedì 28 aprile 2011

Adesca minori su Facebook, genitori fanno arrestare pedofilo


Adescava minorenni su Facebook, poi li avvicinava all'uscita di scuola per invitarli a mangiare qualcosa in un fast food: un pugliese di 44 anni residente a Soliera (Modena) è stato arrestato nei giorni scorsi per detenzione di materiale pedopornografico a seguito di una perquisizione domiciliare disposta dalla Procura di Bologna ed eseguita dalla polizia postale di Modena. L'uomo è stato trovato in possesso di oltre 400 file di immagini a contenuto pedopornografico. L'indagine, coordinata per competenza distrettuale dalla procura felsinea, è partita nel marzo 2010 quando alcuni genitori hanno segnalato la presenza sospetta del 44enne nei pressi di una scuola media di Modena. La denuncia fu fatta dopo aver notato quell'uomo davanti alla scuola, con occhi allucinati. L'uomo aveva anche avvicinato alcuni ragazzini, invitandoli a mangiare un panino o cercando di contattarli su Facebook. L'uomo è stato anche fotografato con il cellulare dal padre di un ragazzino nei pressi della scuola. L'arresto è stato convalidato dal Gip di Modena che ha disposto gli arresti domiciliari con il divieto utilizzare il computer e di comunicare con l'esterno. In questa indagine non sono emersi episodi di molestie sessuali ai danni dei ragazzini. Il 44enne era già stato condannato, per un'altra vicenda, a tre anni e quattro mesi di reclusione con l'accusa di violenza sessuale ai danni di minorenni.

2 commenti:

  1. CAZZO E' GIA' STATO CONDANNATO PER VIOLENZA E LO MANDANO A CASA!!!!!!!!!!!!!!! PORCO DIO ALLORA COSA CAZZO STANNO COMBINANDO CON STE LEGGI IN ITALIA .............

    RispondiElimina
  2. un cazzo di niente come sempre... le leggi son praticamente inesistenti e inutilizzate da tutti... chi governa ed anche la magistratura che fa meno di tutti

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...