mercoledì 23 marzo 2011

Uccide moglie, su Facebook aveva scritto in relazione complicata


Una donna di 45 anni, Giuseppa Caruso, è stata uccisa a coltellate dal marito a Carpi, nel Modenese. È accaduto intorno alle 6.30 di ieri mattina nel loro appartamento di via Lama. L’uomo, Dario Solomita di 41 anni, l’avrebbe assalita in casa senza che la loro figlia di nove anni si accorgesse di nulla. 

I due alle prime luci dell’alba stavano litigando in cucina, durante la colazione, mentre la loro figlia, una bambina di 9 anni, dormiva nella sua camera. Improvvisamente l’uomo avrebbe impugnato un coltello appoggiato su una mensola, colpendo ripetutamente la moglie. La polizia è intervenuta immediatamente, ma per la donna non c’era più nulla da fare.

Gli agenti hanno svegliato la bambina che ancora dormiva nella sua stanza e, coprendole gli occhi, l’hanno fatta uscire dalla casa per poi accompagnarla dai nonni materni. Sul posto il sostituto procuratore Marco Niccolini. Lei, siciliana, dipendente del settore ambiente del Comune di Carpi, lui, originario di Avellino, impiegato in un’azienda di termoidraulica, ultimamente non lavorava con continuità. 

Da tempo i due pare avessero seri problemi di relazione. Dario Solomita giovedì scorso sul suo profilo Facebook alla voce «situazione sentimentale» aveva modificato lo stato da «sposato» a «relazione complicata» e - secondo gli inquirenti - il movente del folle gesto potrebbe essere la gelosia dell’uomo. Ieri mattina i vicini hanno detto di non essersi mai accorti dei litigi dai due, ma a quanto pare i familiari erano a conoscenza della situazione di tensione, anche se mai si sarebbero immaginati un simile epilogo.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...